Pista: tricolore per Manlio Moro! pubblicato il 25/07/2020
Voyageprivé.com Offerte viaggio esclusive solo per i soci
 
Pista: tricolore per Manlio Moro!
 
La ripartenza post Covid-19 si tinge di tricolore per la Borgo Molino Rinascita Ormelle: incassati i due successi su strada con Alessio Portello, oggi al Velodromo Servadei di Forlì (Fc) è arrivata l'ufficialità del successo di Manlio Moro nel Campionato Italiano dell'inseguimento individuale riservato agli juniores.

Una prova che, in considerazione dell'alto numero di partecipanti, era stata suddivisa in quattro manche: Manlio Moro aveva gareggiato nello scorso weekend facendo segnare uno stratosferico 3'32"374 con cui era balzato subito al comando della classifica provvisoria.

Oggi, dopo che tutti i concorrenti hanno completato la propria gara, il miglior tempo è rimasto quello del ragazzo della Borgo Molino Rinascita Ormelle che si laurea così campione italiano della specialità per la categoria juniores. Alle spalle dell'atleta del presidente Pietro Nardin sono giunti Lorenzo Tedeschi (Casano) 3'33"589 e Lorenzo Balestra (Team Giorgi) 3'34"285.

Festa tricolore solo rimandata per Manlio Moro che, insieme a Davide De Pretto, si trova a Livigno (So) per il ritiro di preparazione con la nazionale italiana sotto la direzione del CT Rino De Candido.

"Avevamo intuito subito che il tempo di Manlio Moro era straordinario ma per scaramanzia abbiamo atteso l'ufficialità" ha commentato il vice-presidente Marco Bonaldo"Il titolo italiano di questa specialità è uno dei più prestigiosi per la categoria specie vista la grande partecipazione che comprendeva praticamente tutti i migliori atleti del panorama nazionale. E' una maglia che vale doppio: avremo tempo per festeggiarla come si deve non appena ce ne sarà l'occasione!"


In allegato: foto di Manlio Moro in azione (CLICCA QUI)
Photo Credits: Riccardo Scanferla - www.photors.it



 ;

QUEEN STAGE OF THE TOUR DE POLOGNE GOES TO REMCO EVENEPOEL UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO TREK SEGAFREDO: A RAINBOW VICTORY! Impressive win of Aleksandr Vlasov atop legendary Mont Ventoux