TOUR DE FRANCE: E' SPECIALE IL PRIMO GIORNO DI RIPOSO IN MAGLIA GIALLA per JULIAN ALAPHILIPPE pubblicato il 16/07/2019



Martedì 16 Luglio   ALBI   giorno di riposo

 

EQS
Julian Alaphilippe: “It’s special to wear yellow after the first rest day”

The Frenchman met with the media before going on a training ride on the new Specialized Creo electric road bike.

Tuesday 16 July 2019 - 17:05 . Eight years have passed since the last time a Frenchman went into Le Tour’s first rest day with the yellow jersey on his shoulders. At that time, Julian Alaphilippe was only 19, still into cyclo-cross and more than two years away from starting his pro career with Deceuninck – Quick-Step, which has now taken him to the top of the Tour de France general classification.

Ten days into the race, where he is making just his third appearance, Julian is unquestionably the star of this edition, having caught everyone’s attention with his swashbuckling style, huge display of panache and excellent results. Each day, hundreds of fans come to see Loulou before and after the stage, having found in him the new hero of the French public, and for good reason, as Alaphilippe has been so far the standout rider of the season.

Not only supporters, but also journalists showed their enormous interest in Deceuninck – Quick-Step’s rider, dozens of members of the media attending the rest day press conference at the team’s hotel in Albi, where Specialized launched the new Creo electric road bike, which the riders used to go for a coffee ride on Tuesday.


“It has been a very good start to the Tour and having yellow after the first half of the race gives me a unique feeling. This is a special moment of my career and I’m motivated on honouring it on every stage. At the same time, I want to remain with my feet on the ground, because I’m aware that the hardest part is still to come”, said Alaphilippe, who commands a one-minute lead in the general classification over his closest opponents.

Asked about his chances of keeping the jersey until the Pyrenees, Julian was confident he can carry the prestigious garment for a few more days, but refuted the idea that he’s got a chance of arriving with it on the Champs-Élysées: “Everything is possible and I hope to surprise myself on the tough stages. I feel good, am confident, and would be really nice to have yellow for a couple of more days, but at this point, everything that comes will be a bonus and I want to enjoy every single moment in yellow. Of course, it’s one thing to wear the maillot jaune for a week, and another to ride into Paris with it. No matter what, I won’t change my approach and way of racing, because this is what gives me joy and brings a lot of pleasure to fans.”

 

 

Photo credit: ©Tim De Waele/ Getty Images

 

 


06/07 - 28/07
 


 
LE TAPPE
 1a tappa    Sab   6 Luglio            BRUXELLES - BRUSSEL  194.5 Km  
 2a tappa    Dom  7 Luglio            BRUXELLES PALAIS ROYAL 
- BRUSSEL ATOMIUM     27.6 Km
 3a tappa    Lun    8 Luglio            BINCHE 
- ÉPERNAY  215 Km
 4a tappa    Mar    9 Luglio            REIMS 
- NANCY 213.5 Km
 5a tappa    Mer  10 Luglio            SAINT-DIÉ-DES-VOSGES 
- COLMAR 175.5 Km
 6a tappa    Gio   11 Luglio            MULHOUSE 
- LA PLANCHE DES BELLES FILLES 160.5 Km
 7a tappa    Ven  12 Luglio            BELFORT 
- CHALON-SUR-SAÔNE  230 Km    
 8a tappa    Sab  13 Luglio            MÂCON 
- SAINT-ÉTIENNE 200 Km
 9a tappa    Dom  14 Luglio           SAINT-ÉTIENNE 
- BRIOUDE 170.5 Km  
10a tappa   Lun    15 Luglio           SAINT-FLOUR 
- ALBI 217.5 Km
GIORNO di RIPOSO                    Mar 16 Luglio                ALBI
11a tappa    Mer 17 Luglio            ALBI 
- TOULOUSE     167 Km        
12a tappa    Gio 18 Luglio             TOULOUSE 
- BAGNÈRES-DE-BIGORRE   209.5 Km
13a tappa    Ven 19 Luglio             PAU > PAU   27.2 Km
14a tappa    Sab 20 Luglio           TARBES 
- TOURMALET BARÈGES 117.5 Km 
15a tappa    Dom 21 Luglio           LIMOUX > FOIX PRAT D'ALBIS  185 Km    
GIORNO di RIPOSO                     Lun 22 Luglio                NÎMES
16a tappa    Mar 23 Luglio             NÎMES 
- NÎMES     177 Km        
17a tappa    Mer 24 Luglio              PONT DU GARD 
- GAP     200 Km
18a tappa    Gio 25 Luglio             EMBRUN 
- VALLOIRE    208 Km 
19a tappa    Ven 26 Luglio            SAINT-JEAN-DE-MAURIENNE TIGNES   126.5 Km
20a tappa    Sab 27 Luglio              ALBERTVILLE 
- VAL THORENS   130 Km    
21a tappa    Dom 28 Luglio            RAMBOUILLET 
- PARIS CHAMPS-ÉLYSÉES    128 Km
 

 
LE TAPPE IN NUMERI
7 TAPPE DI PIANURA
5 TAPPE COLLINARI
7 TAPPE DI MONTAGNA e 5 FINALI di TAPPA in MONTAGNA (La Planche des Belles Filles, Tourmalet, Foix Prat d’Albis, Tignes, Val Thorens)
1 TAPPA a CRONOMETRO INDIVIDUALE
1 TAPPA a CRONOMETRO A SQUADRE
2 GIORNI DI RIPOSO


NOVITA'

Ci saranno 3 nuove città di tappa su un totale di 34.

Binche (partenza della 3a tappa)
Saint-Dié-des-Vosges (partenza della 5a tappa)
Pont du Gard (partenza della 17a tappa)
Foix (15a tappa), il traguardo sarà posizionato in cima a Prat d’Albis (1 205 m)


GEOGRAFIA

Il Tour 2019 passerà attraverso due paesi, Belgio e Francia. Visiterà le tre regioni belghe (Bruxelles-Capitale, Fiandre e Vallonia) e 37 dipartimenti francesi.

CRONOMETRO
Come nel 2018, ci sono in programma due prove a cronometro:
da squadre per la seconda tappa, Bruxelles Palais Royal - Brussel Atomium per una lunghezza di 27 km, 
individuale nella 13a tappa a Pau su una lunghezza di 27 km. Sarà venerdì 19 luglio, una data che segna il centenario della maglia gialla.


TOURMALET
Sarà la terza volta che un arrivo di tappa è posto in cima alla mitica montagna dei Pirenei dopo quella del 1974 (vittoria di Jean-Pierre Danguillaume) e nel 2010 (vittoria di Andy Schleck). Il Tourmalet è anche la montagna che è stata scalata di più nella storia del Tour82 volte.

ISERAN
Ad un'altitudine di 2 770 metri, il col de l'Iseran che non è stato scalato dal Tour negli ultimi dodici anni sarà la Vetta del Tour 2019. L'Iseran verrà affrontato quest'anno per l'ottava volta, nella storia della Grande Boucle.

SECONDI D'ABBUONO
Saranno distribuiti alla fine di ogni tappa normale ed offriranno rispettivamente 10, 6 e 4 secondi ai primi tre.

PUNTI D'ABBUONO
È stata una novità di questo Tour de France: i punti d'abbuono agli sprint verranno reintrodotti nel 2019.

I secondi d'abbuono verranno assegnati in cima alle 8 seguenti salite o montagne nei luoghi chiave della corsa:


  3a tappa: côte de Mutigny
  6a tappa: col des Chevrères
  8a tappa: côte de la Jaillière
  9a tappa: côte de Saint-Just
12a tappa: Hourquette d’Ancizan
15a tappa: Mur de Péguère
18a tappa: col du Galibier
19a tappa: col de l’Iseran

Non avranno alcuna influenza sulla classificazione dei punti.
 



 ;   10352_cartina TOUR 2019.jpg

#EUROTRACK20, LA GRAN BRETAGNA CHIUDE IN CIMA AL MEDAGLIERE DAVANTI A [...] BIANCHI E ROGLIC RICONQUISTANO LA VUELTA #EUROCROSS20, I PAESI BASSI DOMINANO IN CASA Team Sunweb and Lorena Wiebes power to opening stage victory at [...]