UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO pubblicato il 08/08/2020

MONUMENTALE VAN AERT
Il belga batte allo sprint Alaphilippe, che aveva attaccato sul Poggio, e vince la sua prima Classica Monumento. Van Aert bissa il successo della Strade Bianche, esattamente come fece il francese l'anno scorso.

Sanremo, 8 agosto 2020 – Wout van Aert (Team Jumbo - Visma) ha vinto la 111a Milano-Sanremo presented by Vittoria. Il corridore belga ha battuto in una volata ristretta il campione in carica Julian Alaphilippe (Deceuninck - Quick Step), conquistando la prima Classica Monumento della sua carriera.
Con la vittoria di oggi van Aert ripete quanto fatto l'anno scorso da Alaphilippe, vincendo Strade Bianche EOLO e Milano-Sanremo presented by Vittoria nello stesso anno. L'australiano Michael Matthews (Team Sunweb) ha completato il podio imponendosi nello sprint degli inseguitori, dopo essere stato vittima di un incidente sul Poggio in cui ha riportato escoriazioni sulla mano e sulla spalla.

RISULTATO FINALE

1 - Wout van Aert (Team Jumbo - Visma) - 305 km in 7h16’09”, media 41,958 km/h
2 - Julian Alaphilippe (Deceuninck - Quick-Step) s.t.
3 - Michael Matthews (Team Sunweb) a 2"

DOWNLOAD

Photo Pool

STATISTICHE

  • Terzo podio su tre gare in una settimana per Wout van Aert, vincitore di Strade Bianche EOLO e Milano-Sanremo presented by Vittoria e terzo alla Milano-Torino presented by EOLO.
  • Wout van Aert è il primo belga a vincere la Milano-Sanremo presented by Vittoria nel XXI secolo e porta a 21 le vittorie belghe, l'ultima era stata di Andreï Tchmil (1999).
  • Gli ultimi tre vincitori della Milano-Sanremo presented by Vittoria sono italiani (Vincenzo Nibali, 2018), francesi (Julian Alaphilippe, 2019) e belgi (Wout van Aert, 2020), come i primi tre: Lucien Petit - Breton (Francia, 1907), Cyril van Hauwaert (Belgio, 1908) e Luigi Ganna (Italia, 1909).

DATI MONITORATI OGGI
I dati forniti da Velon raccontano la Classicissima attraverso i dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. I dati sono disponibili a questo 
link.

Photo Pool

DICHIARAZIONI
Il vincitore della corsa, Wout van Aert, ha dichiarato in conferenza stampa: "
La fatica sul Poggio si è fatta sentire nelle gambe. Quando sono arrivato in cima ho pensato che anche Julian fosse al limite. Poi tutto è andato a mio vantaggio. Una volta che l'ho ripreso ho capito che avevo buone possibilità di vincere. Oggi è un giorno speciale perché ho vinto la mia prima Monumento.
Ho ancora una lunga carriera davanti e sarei felice di ottenere successi diversi tra loro, su strada come nel ciclocross. Come belga, mi piacerebbe anche vincere il Giro delle Fiandre. In salita me la cavo e sono bravo a cronometro, probabilmente posso vincere tante corse diverse, tranne un grande giro".


Il secondo classificato, Julian Alaphilippe, ha detto: "Questo podio mi lascia con dei sentimenti contrastanti, anche se nel complesso sono contento di essere della mia prestazione. Wout ha corso molto bene e si è meritato la vittoria. Sono andato a tutta sul Poggio ma in discesa ho capito che da solo non avrei potuto fare la differenza così ho collaborato con Wout. È stato una volata molto dura, abbiamo dato tutto e alla fine penso di poter dire che ha vinto il più forte".

Il terzo classificato, Michael Matthews, ha commentato: “Nella seconda parte del Poggio ho provato a scattare ma un paio di corridori davanti a me in quel momento mi hanno chiuso e ho sbattuto mano e spalla contro il muro. Da quel momento non sono riuscito a tenere bene il manubrio. La mia squadra oggi ha fatto un ottimo lavoro, non volevo mollare. Oggi volevo vincere, avevo le gambe per farlo ma questa è il ciclismo, a volte si vince, a volte si perde. Nella volata finale ho dato tutto, essere sul podio è comunque un buon risultato".

#MilanoSanremo
FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi 


 
 

 

VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO
Il corridore belga primo al traguardo davanti ad Alaphilippe e Matthews

Sanremo, 8 agosto 2020  Il corridore belga Wout van Aert (Team Jumbo - Visma) ha vinto la Milano-Sanremo presented by Vittoria, prima Classica Monumento della stagione, davanti a Julian Alaphilippe (Deceuninck - Quick-Step). Terzo Michael Matthews (Team Sunweb) che completa il podio.

PODIO FINALE

1 - Wout van Aert (Team Jumbo - Visma) - 305 km in 7h16’09”
2 - Julian Alaphilippe (Deceuninck - Quick-Step) s.t.
3 - Michael Matthews (Team Sunweb) a 2"

Wout van Aert, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato:
 "È incredibile vincere la Milano-Sanremo dopo aver conquistato la Strade Bianche. Sul Poggio ero al limite, Alaphilippe ha attaccato prima di quando mi aspettassi; non sono riuscito a stargli a ruota e ho dovuto inseguirlo. Ha corso molto bene, per fortuna avevo ancora abbastanza energia e sono riuscito a batterlo allo sprint. Per me è una ripartenza di stagione bellissima."

 

Le parole di Vincenzo Nibali al termine della Milano-Sanremo: "Van Aert aveva già dimostrato di essere il favorito di giornata, a Strade Bianche è andato fortissimo. Io sono soddisfatto per quanto fatto. Forse ho attaccato con troppo anticipo, ho lanciato l’azione per Alaphilippe ma purtroppo mi sono mancate le gambe per seguirlo. Mi è mancata quella componente di esplosività che lui e Van Aert hanno.
Credo che, come squadra, abbiamo interpretato la corsa come dovevamo, abbiamo poco da rimproverarci. Non avevamo corridori veloci e potevamo giocare le nostre chance solo attaccando e così abbiamo fatto. Alla fine, ripeto, sono contento per come le gambe hanno risposto, considerando anche i pochissimi giorni di corsa alle spalle. Anche se il risultato non c’è stato, è stata una bella gara. Sulla nuova Milano-Sanremo, è stata una corsa molto diversa. Il percorso è stato insidioso, ma credo abbia fatto più danni il caldo oggi"



#MilanoSanremo
FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi 

 

BUONGIORNO DALLA 111a MILANO-SANREMO
Un percorso inedito che però non cambia il fascino e la suspense tipica de La Classicissima

DOWNLOAD: Elenco Partenti / Mappe / Foto Gallery Partenza

Milano, 8 agosto 2020 – Buongiorno dalla Milano-Sanremo presented by Vittoria, prima Classica Monumento della stagione, giunta alla sua 111a edizione. I molti campioni al via si sfideranno su un percorso inedito di 305 km che da Milano tocca la Lomellina, Alessandria, il Monferrato e le Langhe prima di affrontare la salita del Colle Nava per poi rientrare sul percorso classico a Imperia e affrontare la Cipressa e il Poggio di Sanremo.
27 le formazioni al via (19 UCI WorldTeams e 2 aventi diritto e 6 wild card) composte da 6 corridori ciascuna.

I 162 corridori hanno passato il Km 0 alle ore 11:07.

VELON
Potete trovare la lista completa dei corridori dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon oggi a questo
 link.

METEO
Milano (10.40 - Partenza): Sole, 27°C. Vento: debole - 5 km/h S.
Sanremo (18.30 - Arrivo): Sereno, 28°C. Vento: moderato – 11 km/h SO.



LIVE
Segui la corsa live sul sito della Milano-Sanremo presented by Vittoria: 

http://www.milanosanremo.it/it/live/

IL PERCORSO
La Milano-Sanremo presented by Vittoria dopo 110 anni cambia percorso e incontra il mare solamente a Imperia dopo aver attraversato la Pianura Padana e gli Appennini più a occidente del consueto. Dopo la partenza da Milano si attraversa la Lomellina su strade pianeggianti, larghe e rettilinee. Dopo Alessandria la corsa attraversa il Monferrato per poi passare nelle Langhe e affrontare la prima lunga asperità di giornata, la salita di Niella Belbo. Le pendenze sono dolci, ma sono presenti, specie nella parte iniziale tratti ripidi e la salita è lunga quasi 20 km (media 3%). Dopo Ceva inizia la lunga e facile ascesa al Colle di Nava (3.9 km al 3% nel finale). Segue la veloce picchiata su Pieve di Teco seguita dal falsopiano a scendere fino a Imperia. Salita e discesa si svolgono su strade larghe. L'attraversamento di Langhe e Monferrato presenta tratti ristretti. A Imperia si rientra nel percorso classico per affrontare la Cipressa (affrontata per la prima volta nel 1982) da San Lorenzo al Mare e poco dopo il Poggio di Sanremo (affrontato per la prima volta nel 1961).

CIPRESSA E POGGIO
La Cipressa (5.6 km al 4.1%) immette la corsa nella discesa molto veloce e impegnativa che riporta sulla ss.1 Aurelia. A 9 km dall'arrivo inizia la salita del Poggio di Sanremo (3.7 km a meno del 4% di media con punte dell'8% nel tratto che precede lo scollinamento). La salita presenta una carreggiata leggermente ristretta e 4 tornanti nei primi 2 km. La discesa è molto impegnativa, ristretta in alcuni passaggi, e con un susseguirsi di tornanti e di curve e controcurve fino all'immissione nella statale Aurelia. L'ultima parte della discesa si svolge nell'abitato di Sanremo. Da segnalare ai 750 m dall'arrivo l'ultima curva che immette sulla retta finale di via Roma.


 

PUNTI D'INTERESSE 
PARTENZA - MILANO 
Conosciuta nel mondo per essere la capitale economica d’Italia, Milano non è però soltanto Piazza Affari, tecnologie e industrie. 
Considerata una delle capitali europee della moda e conosciuta per il design, la città è un importante “polo fieristico” che nel 2015 ha ospitato uno dei più importanti eventi mondiali, EXPO, all’interno del quale si è svolta, tra le altre cose, la presentazione del Giro d’Italia 2016. 
Milano è anche arte e molto c’è da scoprire nella città della Madonnina che vanta una lunga tradizione letteraria, artistica, musicale e scientifica. La sua rete museale è molto ricca: Museo della Pietà Rondanini, MUDEC, Cenacolo Vinciano, Pinacoteca di Brera, Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia “Leonardo da Vinci”, Museo del Novecento, Villa Reale, Triennale Design Museum, Museo San Siro. 
Milano può anche essere considerata la città di Leonardo da Vinci: l'Ultima Cena, il Codice Atlantico, le chiuse del Naviglio Grande e ancora affreschi, dipinti e moltissimi disegni sono solo alcune delle tracce che l’architetto, ingegnere, inventore, scienziato, artista, ha lasciato nella città durante i suoi venti anni di permanenza. Nella Basilica di Santa Maria delle Grazie si trova una delle più celebri iconografie religiose rinascimentali: l’affresco dell’Ultima Cena, realizzato tra il 1495 e il 1497 da Leonardo su incarico di Ludovico il Moro, allora Duca di Milano.
 
ARRIVO - SANREMO 
Sanremo è la città dei fiori e della canzone italiana, poiché il suo Teatro Ariston ospita ogni anno il Festival di Sanremo, quest’anno giunto alla sessantottesima edizione. 
L’altra grande tradizione sportiva delle città, oltre alla Milano-Sanremo by Vittoria, è fondata sulle quattro ruote, con lo storico Rally di Sanremo. Sanremo è conosciuta in tutto il mondo anche per Corso Fiorito (Sanremoinfiore), la tradizionale sfilata dei carri fioriti, un benvenuto alla primavera fra i profumi e i colori dei fiori che hanno reso celebre l’omonima riviera. 
Sanremo resta comunque famosa grazie alla propria posizione, al proprio microclima e alle bellezze paesaggistiche; a tutto ciò si aggiunge un passato glorioso che ha lasciato tracce importanti nel centro storico della cittadina (denominato La Pigna per la forma “ad avvolgimento” delle mura) dove si possono ammirare la Basilica Collegiata Cattedrale di San Siro, il Santuario della Madonna della Costa, l’Eremo di San Michele e la Chiesa di Cristo Salvatore, costruita a fine Ottocento dalla nobiltà russa, oggi uno dei simboli della città, insieme al Casinò che si trova poco distante. 
Rilevanti sotto il profilo architettonico anche le molte ville private che si affacciano sul lungomare: Palazzo Bellevue, per molti anni albergo di lusso e dal 1963 sede del Comune; Palazzo Borea d’Olmo, a pochi metri dal Teatro Ariston, uno dei più importanti edifici barocchi della Liguria Occidentale; Villa Ormond, nota per il suo parco, ricco di piante esotiche; Villa Nobel, in stile moresco, ultima residenza di Alfred Nobel e oggi sede di incontri culturali e l’adiacente Villa King, in stile liberty, così come Castello Devachan.

CURIOSITÀ 
"Primo, Fausto Coppi, in attesa del secondo classificato, trasmettiamo musica da ballo!": È dal 1907 che la Milano-Sanremo presented by Vittoria fa parte della cultura popolare italiana. L'evento sportivo è indelebilmente legato ad alcuni degli episodi più significativi della storia nazionale contemporanea. Per esempio, l'edizione del 1946 ebbe luogo il giorno successivo l'annuncio della volontà di abdicare da parte del Re Vittorio Emanuele III. 24 ore dopo, Fausto Coppi vinse la 37a edizione della Classicissima a termine di una fuga solitaria di 150km con un vantaggio di 14 minuti sul secondo classificato. 
Visto l'ampio distacco tra il vincitore e gli immediati inseguitori, il commentatore radiofonico Nicolò Carosio pronunciò in quella occasione la famosa frase: "Primo, Fausto Coppi, in attesa del secondo classificato, trasmettiamo musica da ballo!". Nella memoria collettiva nazionale, la nascita della Repubblica Italiana è stata spesso associata a quella incredibile impresa del Campionissimo. 
  
Record di vittorie: il record di vittorie nella Milano-Sanremo appartiene al belga Eddy Merckx che ne ha vinte ben sette edizioni (1966, 1967, 1969, 1971, 1972, 1975, 1976). 
  
Maglia Iridata a braccia alzate: l'ultimo Campione del Mondo in carica a vincere sul traguardo di Sanremo indossando la Maglia Iridata è stato Giuseppe Saronni nel 1983. 

COPERTURA TV 
I palinsesti della Milano-Sanremo presented by Vittoria sono disponibili
 a questo link.
#MilanoSanremo
FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi 



 ;



Foto
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
UN MONUMENTALE VAN AERT HA VINTO LA 111a MILANO-SANREMO © FOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Alpozzi
#EUROTRACK20, LA GRAN BRETAGNA CHIUDE IN CIMA AL MEDAGLIERE DAVANTI A [...] BIANCHI E ROGLIC RICONQUISTANO LA VUELTA #EUROCROSS20, I PAESI BASSI DOMINANO IN CASA Team Sunweb and Lorena Wiebes power to opening stage victory at [...]