SIMON YATES HA VINTO LA QUINTA TAPPA DELLA TIRRENO-ADRIATICO ED È LA NUOVA MAGLIA AZZURRA pubblicato il 11/09/2020

SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO 
Il britannico della Mitchelton-Scott vince in solitaria sul traguardo di Sassotetto e prende la testa della generale davanti a Majka e Thomas, rispettivamente terzo e secondo della frazione odierna.

Sarnano-Sassotetto, 11 settembre 2020 – Simon Yates (Mitchelton - Scott) ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico EOLO. Dopo essere uscito dal gruppo dei migliori nei kilometri finali della salita di Sassotetto insieme a Geraint Thomas (Team Ineos), Rafal Majka (Bora - Hansgrohe) e Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team), il britannico ha poi staccato tutti per andare a vincere in solitaria conquistando anche la Maglia Azzurra.

DOWNLOAD

RISULTATO FINALE
1 - Simon Yates (Mitchelton - Scott) - 202 km in 5h30'43", media 36.648 km/h
2 - Geraint Thomas (Team Ineos) a 35"
3 - Rafal Majka (Bora - Hansgrohe) s.t.

CLASSIFICA GENERALE

1 - Simon Yates (Mitchelton - Scott)
2 - Rafal Majka (Bora - Hansgrohe) a 16"
3 - Geraint Thomas (Team Ineos) a 39"
4 - Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team) a 49"
5 - Fausto Masnada (Deceuninck - Quick-Step) a 54"

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom - Simon Yates (Mitchelton - Scott)
  • Maglia Arancio, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful - Pascal Ackermann (Bora - Hansgrohe)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Hector Carretero (Movistar Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sara Assicurazioni - Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team)
(Photo Credit: BettiniPhoto)
STATISTICHE
  • Prima vittoria alla Tirreno-Adriatico per Simon Yates. Si tratta della 9^ vittoria britannica. L’ultimo atleta del Regno Unito a vincere nella corsa dei due mari era stato suo gemello Adam nella tappa di Filottrano del 2018.
  • Geraint Thomas, 2°, completa la prima doppietta britannica in una tappa della Tirreno-Adriatico. 
  • Secondo podio di tappa in questa Tirreno per Rafal Majka dopo il secondo posto a Saturnia. Nel 2018 fu secondo in questo stesso arrivo (4^ tappa).

DATI MONITORATI OGGI
I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dati dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. I dati sono disponibili a questo
 link.

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa e nuova Maglia Azzurra Simon Yates ha dichiarato in conferenza stampa

"Oggi è stata un prova importante per testare la mia condizione. Ieri ho provato ad attaccare senza fortuna quindi oggi ho voluto capitalizzare ogni occasione. Sono in Maglia Azzurra ma questa corsa non è ancora finita, Geraint Thomas e Rafal Majka sono i principali contendenti, sopratutto vista la cronometro finale. Voglio provare a vincere la Tirreno-Adriatico ma sono qui anche in ottica Giro d'Italia. Sono contento della mia forma. Negli ultimi 2 anni sono cresciuto non solo come corridore ma anche come uomo. Ho capito che per vincere il Giro d'Italia ci vuole calma e pazienza."


Secondo al traguardo e terzo della generale, Geraint Thomas ha detto: "Sulla salita al Sassotetto mi sentivo bene. Quando sono iniziati gli attacchi ho aspettato che Woods chiudesse, ieri sembrava il più forte ma quando ho capito che oggi non ne aveva abbastanza ho deciso di chiudere io in prima persona. Con gli altri tre corridori davanti non abbiamo trovato l’accordo per salire insieme regolarmente. Complessivamente sono abbastanza contento della mia prestazione, è la prova che ho fatto un buon lavoro di preparazione fino ad oggi. È incoraggiante per il futuro."

La Maglia Bianca Aleksandr Vlasov ha detto: "È stata una giornata dura, tante salite e quando Simon Yates ha attaccato avrei voluto seguito ma non ci sono riuscito, si è dimostrato il più forte. La Tirreno-Adriatico è ancora lunga, domenica c'è un'altra tappa dura con tante salite, brevi ma ripide, poi lunedì la crono finale potrebbe cambiare ancora le carte in tavola. Per me sarà la prima prova contro il tempo di quest'anno e tutto può succedere."

La Maglia Verde Hector Carretero ha detto: "Che tappa dura! Sono andato in fuga ma una volta ottenuti i punti per la Maglia Verde ho deciso di rallentare e sono stato ripreso dal gruppo. A quel punto ho pensato solo ad arrivare al traguardo. Cercherò di difendere la Maglia, fortunatamente domani ci aspetta una giornata sulla carta più tranquilla".

La Maglia Arancio Pascal Ackermann ha detto: "Sono felice, le mie gambe stavano bene e sono riuscito a fare la salita al Sassotetto senza troppa fatica. Domani è una buona occasione per noi velocisti, sono sicuro che la squadra lavorerà al meglio per portarmi in volata e provare ad ottenere il terzo successo."



LA TAPPA DI DOMANI

Tappa n. 6 – Castelfidardo - Senigallia
Tappa ondulata nella prima parte e in seguito pianeggiante, non particolarmente impegnativa. Da Numana, attraverso Ancona (parte esterna), Offagna, Jesi e Ostra si svolge un percorso di avvicinamento a Senigallia dove si percorreranno 4 giri di un circuito di circa 16 km.

Ultimi km
Circuito finale completamente pianeggiante si svolge tra strade cittadine ampie e ben pavimentate e la campagna limitrofa dove si percorrono strade larghe con manto talvolta usurato. Ultimi 3 km interamente cittadini con ultima curva ai 1000 m. Rettilineo di arrivo in leggera ascesa di 8.5 m, fondo asfaltato. Da segnalare alle due estremità del circuito due sottopassi ferroviari.

#TirrenoAdriatico

 

 
 

SIMON YATES HA VINTO LA QUINTA TAPPA DELLA TIRRENO-ADRIATICO
ED È LA NUOVA MAGLIA AZZURRA
 


Sarnano-Sassotetto, 11 settembre 2020 – Simon Yates (Mitchelton - Scott) ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico EOLO, 202 km con partenza da Norcia e arrivo sul Sassotetto.
Sul traguardo ha preceduto Geraint Thomas (Team Ineos) e Rafal Majka (Bora - Hansgrohe).
Simon Yates è la nuova la Maglia Azzurra, leader della Classifica Generale.

RISULTATO FINALE

1 - Simon Yates (Mitchelton - Scott) - 202 km in 5h30'43"
2 - Geraint Thomas (Team Ineos) a 35"
3 - Rafal Majka (Bora - Hansgrohe) s.t.

CLASSIFICA GENERALE

1 - Simon Yates (Mitchelton - Scott)
2 - Rafal Majka (Bora - Hansgrohe) a 16"
3 - Geraint Thomas (Team Ineos) ) a 39"

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom - Simon Yates (Mitchelton - Scott)
  • Maglia Arancio, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful - Pascal Ackermann (Bora - Hansgrohe)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Hector Carretero (Movistar Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sara Assicurazioni- Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team)

Il vincitore di tappa Simon Yates, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: “Un'ottima giornata per noi, tutta  la squadra ha fatto un gran lavoro, volevamo prendere la Maglia Azzurra e guadagnare secondi sugli altri corridori e ci siamo riusciti. Adesso dovremmo difendere questa Maglia, ma adesso voglio godermi questo momento”.
 

#TirrenoAdriatico


 

BUONGIORNO dalla 5a TAPPA della TIRRENO-ADRIATICO 2020
Da Norcia parte la frazione più attesa con arrivo in salita al Sassotetto.  
La corsa attraverserà molte delle zone colpite dal sisma del 2016


Norcia, 11 settembre 2020 – Buongiorno dalla quinta tappa della Tirreno-Adriatico EOLO, in programma dal 7 al 14 settembre e organizzata da RCS Sport: 202 km con partenza da Norcia e arrivo a Sarnano-Sassotetto.

Una tappa impegnativa con numerose asperità da affrontare prima della Salita finale al Sassotetto da Sarnano: 14.2 km al 5.8% di media e con punte massime fino al 12%. Su questo arrivo nel 2018 vinse Mikel Landa, davanti a Rafał Majka e George Bennett.

Anche la tappa di oggi attraversa molte delle zone del centro Italia colpite dai terremoti del 2016. La Tirreno-Adriatico EOLO abbraccia idealmente le popolazioni colpite da questo dramma.

Il gruppo forte di 166 unità è transitato al KM 0 alle 10.36.
 
METEO
Norcia (Partenza): Parzialmente nuvoloso, 23°C. Vento: debole – 8kmh, E.
Sassotetto (16.00 circa - Arrivo): Prevalentemente sereno, 22°C. Vento: moderato – 11kmh, NE.

DOWNLOAD

VELON
Potete trovare la lista completa dei corridori dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon oggi a questo link.


CLASSIFICA GENERALE
1 - Michael Woods (EF Pro Cycling)
2 - Rafał Majka (Bora - Hansgrohe) a 9"
3 - Fausto Masnada (Deceuninck - Quick-Step) a 18"
4 - Lucas Hamilton (Mitchelton - Scott) a 27"
5 - Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 30"
6 - Geraint Thomas (Team Ineos) a 34"
7 - Simon Yates (Mitchelton - Scott a 34"
8 - Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team) a 34"
9 - Jack Haig (Mitchelton - Scott) a 47"
10 - James Knox (Deceuninck - Quick-Step) a 47"

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom - Michael Woods (EF Pro Cycling) 
  • Maglia Arancio, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful - Pascal Ackermann (Bora - Hansgrohe)
    Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Michael Woods (EF Pro Cycling) - indossata da Hector Carretero (Movistar Team)
    Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sara Assicurazioni -Lucas Hamilton (Mitchelton - Scott)

PUNTI E ABBUONI IN PALIO
Durante la tappa ci saranno 13 secondi di abbuono massimo in palio per la classifica generale, 3 sul traguardo volante e 10 sul traguardo finale per il primo classificato. Vi sono inoltre 17 punti per la classifica della Maglia Arancio e 35 punti per quella di miglior scalatore.

LA TAPPA DI OGGI
Tappa n. 5 – Norcia – Sassotetto (202km)


Tappa molto impegnativa numerose salite di cui 3 classificate GPM. In partenza si scala la Forca di Ancarano (non classificata GPM) per entrare nei monti Sibillini. Dopo Visso si sale al Santuario di Macereto preceduto dallo scollinamento di Santa Margherita. Raggiunta Polverina inizia una sequenza di salite e discese che non ha attimi di respiro e/o pianura fino all’arrivo. Si scalano tra le altre le salite di San Ginesio, Gualdo e Penna San Giovanni. Il tracciato si presenta estremamente articolato sia altimetricamente che planimetricamente. Si svolge prevalentemente su strade con fondo da buono a leggermente usurato e dalla carreggiata di media dimensione. Salita finale al Sassotetto da Sarnano di 14.2 km al 5.8% di media e con massime fino al 12%.

Ultimi km
Ultimi chilometri della tappa coincidono con la salita finale al Sassotetto. Si tratta di una salita dalla pendenza abbastanza costate tra il 6 e il 7% con alcuni picchi locali oltre il 10% e costituita da lunghi rettilinei intervallati da tornanti. La pendenza si addolcisce a ridosso dell’arrivo. Il rettilineo di arrivo misura una larghezza di 7 m ed è lungo 100 m su fondo asfaltato in leggera salita.

NORCIA
Norcia, si trova nella splendida Valnerina, dove l'Umbria costeggia le Marche. Faceva parte dell'antico impero romano, ma le sue radici risalgono molto più indietro, al popolo sabino che abitava in questa zona. Il cristianesimo arrivò durante il III secolo lasciando un segno sulla città: qui nacquero santi fratelli gemelli Santa Scolastica e San Benedetto, santo patrono d'Europa, che fondò la prima comunità cristiana monastica in Italia.
Sorta vicino ai Monti Sibillini, Norcia offre meravigliosi scenari della natura, soprattutto durante il periodo di fioritura, quando l'altopiano di Castelluccio dà sfoggio di uno spettacolo naturale unico al mondo: un tappeto di colori e profumi!
Altri aromi che non dimenticherai sono quelli della gastronomia: le delizie culinarie fanno di Norcia la capitale della carne, tanto che il termine “norcineria” per indicare le salumerie è ormai utilizzato in tutta Italia. Qui vengono prodotti salami di alta qualità, prosciutto e molte altre prelibatezze tra cui lenticchie minuscole e tenere; funghi e tartufi di montagna; formaggio (in particolare pecorino e caciotta), e anche il vino locale è degno di nota.

 

 

SARNANO-SASSOTETTO
Ai piedi dei Monti Sibillini, in provincia di Macerata sorge Sarnano, uno dei Borghi più belli d’Italia e Bandiera arancione del Touring Club Italiano. Tra i suoi punti d’interesse, la chiesa di San Francesco, dedicata al poverello di Assisi in memoria della sua visita al paese, e la Piazza Alta, con il Palazzo dei Priori e il Palazzo del Popolo, dentro il quale, su desiderio di alcune famiglie, agli inizi dell’Ottocento è sorto il Teatro della Vittoria, un piccolo gioiello di poco più di cento posti. E ancora la Pinacoteca, la chiesa di Santa Maria di Piazza e l’Abbazia di Piobbico, arroccata tra le montagne. I dintorni del borgo sono un paradiso per gli amanti dello sport: dagli 11 chilometri di piste da sci da cui, nelle giornate limpide, si vede il mare ai percorsi per trekking e mountain bike, ai sentieri per una semplice passeggiata a piedi, in bici o a cavallo, ma anche una scuola di volo per provare l’esperienza del deltaplano e del parapendio. Infine, per i momenti di relax, il Parco delle Terme di Sarnano. Il territorio è stato protagonista di un traguardo volante del Giro d’Italia 2018 e, nello stesso anno, arrivo di tappa della Tirreno-Adriatico.

COPERTURA TV
I palinsesti della Tappa 5 della Tirreno-Adriatico EOLO sono disponibili a questo link.

#TirrenoAdriatico




 ;



Foto
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
SIMON YATES: COLPO DOPPIO A SASSOTETTO
TAO GEOGHEGAN HART VINCE IL GIRO D'ITALIA 103 - A GANNA LA CRONO [...] Tim Wellens wins stage 5 in Vuelta a España and extends his contract GEOGHEGAN HART VINCE la 20a TAPPA del GIRO D’ITALIA - HINDLEY È LA [...] Vuelta a España: Bennett back to winning ways