Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra pubblicato il 15/03/2021

Mads Würtz Schmidt: fuga per la vittoria 
Domani crono conclusiva con Pogačar in Maglia Azzurra  

Lido di Fermo, 15 marzo 2021 –  Nella seconda tappa più veloce della storia della Corsa dei due Mari (45.645 km/h), va in porto una fuga da lontano con protagonisti Simone Velasco (Gazprom Rusvelo), Jan Bakelants (Intermarché Wanty Gobert), Mads Würtz Schmidt (Israel Start-Up Nation), Nelson Oliveira (Movistar), Brent Van Moer (Lotto Soudal) e Emils Liepins (Trek-Segafredo). A 100 km dalla fine i fuggitivi hanno raggiunto un vantaggio massimo di 6‘. Il gruppo ha tentato di chiudere il gap nel circuito finale di Lido di Fermo ma i fuggitivi sono riusciti a salvare la fuga con Mads Würtz Schmidt che ha battuto i compagni Brent Van Moer e Simone Velasco nello sprint finale. Tadej Pogacar ha conservato la Maglia Azzurra con un vantaggio di 1’15 ’’ su Wout van Aert.

Domani la tappa conclusiva a San Benedetto del Tronto: una cronometro individuale di 10.1 km.

Il primo corridore, Attilio Viviani (Cofidis, Solutions Crédits), partirà alle ore 13:00. L'ultimo, la Maglia Azzurra Tadej Pogačar (UAE Team Emirates) partirà alle 15:58.

DOWNLOAD

RISULTATO FINALE
1 - Mads Würtz Schmidt (Israel Start-Up Nation) - 169 km in 3h42'09", media 45.645km/h
2 - Brent Van Moer (Lotto Soudal) s.t.
3 - Simone Velasco (Gazprom Rusvelo) s.t.

CLASSIFICA GENERALE

1 - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
2 - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma) a 1'15"
3 - Mikel Landa (Bahrain - Victorious) a 3'00"

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Sara Assicurazioni - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates); indossata da Mads Würtz Schmidt (Israel Start-Up Nation)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sportful - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates); indossata da Egan Bernal (Ineos Grenadiers)

 
STATISTICHE
  • 45.645 km/h: questa è la seconda tappa più veloce della Tirreno-Adriatico, dopo la 6a tappa di Cepagatti, vinta nel 2016 da Greg Van Avermaet (45.946 km/h). Entrambe le tappe più veloci sono partite da Castelraimondo.
  • Mads Würtz Schmidt ha ottenuto l'undicesima vittoria di tappa per i danesi alla Tirreno-Adriatico. L'ultimo era stato Jakob Fuglsang nel 2019.
  • Mads Würtz Schmidt è al suo quinto anno da professionista nel WorldTour. La sua ultima vittoria è stata la quarta tappa del Giro di Danimarca nel 2016. È stato campione del mondo di cronometro individuale da junior, nel 2011, e nella categoria under 23 nel 2015. 
  • Ad oggi, Tadej Pogačar è l'unico vincitore di tappa della Tirreno-Adriatico di quest'anno a non aver mai vestito la maglia iridata.
DATI MONITORATI OGGI 
I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dati dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. Visualizza i dati raccolti oggi per: 
Wout van AertNelson Oliveira Brent Van Moer.

PRESS CONFERENCE 

Il vincitore di tappa Mads Würtz Schmidt, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: 
"Ho capito che l’arrivo della fuga era possibile quando abbiamo cominciato l’ultimo giro, a circa 11 km dall’arrivo, e avevamo un vantaggio di circa 4 minuti sul gruppo. E’ sempre difficile arrivare in fuga ma con gli altri attacanti abbiamo lavorato bene insieme. Mi sentivo in forma e nel finale ho capito di poter battere i miei avversari in volata".

La Maglia Azzurra, Tadej Pogačar, ha dichiarato: “Non siamo riusciti a riprendere la fuga, sono stati bravi e ben organizzati. Siamo andati a tutta dall'inizio, la velocità è sempre stata molto alta. Sono rimasto concentrato tutto il giorno, attento ai possibili attacchi. Nell'ultima salita ho capito che il gruppo non era abbastanza organizzato per un arrivo in volata. Domani spero di fare una buona cronometro. Quest'anno, quasi ogni corsa a tappe ne prevede una. La prova di domani servirà anche come allenamento per le prossime gare. È un percorso diverso rispetto a quello dell'UAE Tour, anche se è sempre pianeggiante. Cercherò di fare del mio meglio ma penserò più alla generale che non al successo di tappa".



Wout van Aert, in Maglia Ciclamino, ha commentato: "Ieri è stata una giornata davvero dura. Questa mattina mi sentivo stanco, quindi abbiamo lasciato al gruppo la scelta di inseguire la fuga o meno. I fuggitivi davanti erano davvero forti. A fine giornata ho capito che era meglio prendersela comoda e recuperare un po'. Domani cercherò di fare una buona prova. Filippo Ganna è chiaramente il favorito. Ha vinto tutte le cronometro in cui ha partecipato nell'ultimo anno. Sarà difficile batterlo, soprattutto dopo tappe così dure nei  giorni scorsi".

LA TAPPA DI DOMANI
San Benedetto del Tronto (ITT - 10.1 km)


Cronometro individuale di 10.1 km, su un percorso che ricalca in gran parte il circuito finale delle tappe conclusive degli ultimi anni '90 e 2000, ed è il medesimo dal 2015. La pedana di partenza è posta in viale Pasqualini, da dove si procede verso Porto d’Ascoli lungo il mare. Da Piazza Salvo d’Acquisto (cronometraggio intermedio – km 4.4) si prosegue ancora per circa 750 m prima di risalire fino a San Benedetto del Tronto, dove la corsa termina sul traguardo tradizionale di viale Buozzi. Gli ultimi 2.5 km sono praticamente rettilinei.

Ultimi km
Ultimi 3 km su strade ampie e prevalentemente rettilinee. Si risale sul lungomare (carreggiata a monte) verso il traguardo. Ai 2.5 km dal traguardo una doppia curva immette sul rettilineo d'arrivo (2500 m). Carreggiata di 8 m, fondo asfaltato.

COPERTURA TV
I palinsesti della Tirreno-Adriatico Eolo sono disponibili a questo 
link.


#TirrenoAdriatico

Photo Credits: LaPresse


 
 



 

Mads Würtz Schmidt ha vinto la sesta tappa della Tirreno-Adriatico
Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra


Lido di Fermo, 15 marzo 2021 – Mads Würtz Schmidt (Israel Start-Up Nation) ha vinto la sesta tappa della Tirreno-Adriatico Eolo, da Castelraimondo - Lido di Fermo (169 km). Sul traguardo ha preceduto i compagni di fuga Brent Van Moer (Lotto Soudal) e Simone Velasco (Gazprom Rusvelo). Tadej Pogačar, arrivato con il gruppo dopo 1'09", conserva la Maglia Azzurra.

RISULTATO FINALE
1 - Mads Würtz Schmidt (Israel Start-Up Nation) - 169 km in 3h42'09", media 45.645km/h
2 - Brent Van Moer (Lotto Soudal) s.t.
3 - Simone Velasco (Gazprom Rusvelo) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
2 - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma) a 1'15"
3 - Mikel Landa (Bahrain - Victorious) a 3'00"

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Sara Assicurazioni - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sportful - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)

Il vincitore di tappa Mads Würtz Schmidt, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: “Sono estremamente felice, dopo 5 anni come corridore professionista finalmente riesco a vincere in una corsa WordTour: è incredibile! All'ultimo giro ho capito che avremmo potuto farcela, con i miei compagni in fuga abbiamo collaborato fino allo sprint finale. Voglio ringraziare la mia squadra, siamo venuti alla Tirreno-Adriatico cercando di correre in modo aggressivo”.

Seguiranno le dichiarazioni della conferenza stampa e altri materiali.


#TirrenoAdriatico

Photo Credits: LaPresse 
 

Buongiorno dalla Tappa 6 della Tirreno-Adriatico

La Castelraimondo - Lido di Fermo (169 km) è l’ultima chiamata per i velocisti prima della cronometro di chiusura di San Benedetto del Tronto. Il live della corsa è disponibile sul sito https://www.tirrenoadriatico.it/live/

Castelraimondo, 15 marzo 2021 – Buongiorno dalla sesta tappa della Tirreno-Adriatico Eolo, in programma dal 10 al 16 marzo e organizzata da RCS Sport.
La Castelraimondo - Lido di Fermo (169 km) è una frazione ondulata nella prima parte e in seguito quasi pianeggiante, con un finale in circuito che sorride alle ruote veloci del gruppo.

Il gruppo, forte di 166 unità, ha attraversato il km 0 alle 12:14. Non partono i dorsali 181, Iván García Cortina (Movistar Team), e 213, Michael Gogl (Team Qhubeka Assos).

LIVE
Segui la corsa live sul sito https://www.tirrenoadriatico.it/live/

METEO
Castelraimondo (Partenza): sereno, 11°C. Vento: moderato – 17kmh, NW.
Lido di Fermo (16.15 circa - Arrivo): sereno, 13°C. Vento: moderato – 17kmh, NNW.




 

DOWNLOAD

VELON
Potete trovare la lista completa dei corridori dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon oggi a questo link.




 

MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Sara Assicurazioni - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates); indossata da Mads Würtz Schmidt (Israel Start-Up Nation)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sportful - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates); indossata da Egan Bernal (Ineos Grenadiers)

PERCORSO

 



Tappa ondulata nella prima parte e in seguito quasi pianeggiante, con un finale in circuito (1 giro grande e 4 piccoli) non particolarmente impegnativi altimetricamente. Giunti nel Fermano, si passa sul traguardo per poi percorrere il giro lungo che sale fino a Fermo prima di ridiscendere ai Tre Archi e passare nuovamente sull’arrivo. 

 

Ultimi km
In seguito si percorrono quattro giri corti con la breve ascesa del primo chilometro della salita di Capodarco prima di dirigersi nuovamente su San Marco e quindi giungere all’arrivo. Rettilineo di arrivo in piano larghezza di 8.5 m, fondo asfaltato. 




Castelraimondo
Castelraimondo si trova nel subappennino marchigiano, sul versante sinistro dell’Alta Valle del Potenza, disteso in una conca naturale circondata da un paesaggio collinare rigoglioso: vasti boschi e campi che si indorano in estate, nonché vigneti e oliveti sulle pendici dei colli. Il centro storico è dominato da un imponente cassero, torre di avvistamento avanzata alta 37 metri, costruita nel XIV secolo come parte del sistema dell’Intagliata, una serie di torri, fossati e muraglioni fatta edificare dalla signoria dei Da Varano a difesa della città di Camerino. Poco distanti da Castelraimondo sono il Parco nazionale dei Monti Sibillini, con il suo immenso patrimonio naturale, e il Parco regionale Gola della Rossa e di Frasassi, il “cuore verde” delle Marche. Fra le tradizioni locali va segnalata l’infiorata del Corpus Domini: nella notte fra il sabato e la domenica, le associazioni del paese compongono, lungo tutto il corso cittadino, tappeti fioriti raffiguranti scene o simboli sacri che vengono poi disfatti nella prima mattinata del lunedì successivo.

Lido di Fermo
Parte del comune di Fermo, capoluogo dell’omonima provincia, il Lido di Fermo si trova a nord di Porto San Giorgio e offre ai turisti spiagge di sabbia fine e dorata e numerosi stabilimenti balneari. La zona vanta la più alta concentrazione di camping di tutte le Marche meridionali. Nel 2020 la spiaggia del Lido di Fermo ha conseguito per l'ottavo anno consecutivo la prestigiosa Bandiera Blu per la qualità delle sue acque. Sul lungomare esiste un tratto di pista ciclabile che farà parte della Ciclovia Adriatica, che collegherà fra loro tutte le località della costa adriatica. Da non perdere la città di Fermo, a soli 6 chilometri dal mare: sono da visitare la squisita piazza del Popolo, dalle riconoscibili logge di portici in cotto, e le cisterne romane, risalenti al I secolo, di grandi dimensioni (la struttura sotterranea si estende su circa 2200 metri quadri) e ottimamente conservate.

COPERTURA TV
I palinsesti della Tirreno-Adriatico Eolo sono disponibili a questo link.

 


 

#TirrenoAdriatico

Photo Credits: LaPresse 



 ;



Foto
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 6a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
Mads Würtz Schmidt ha vinto la 6a tappa della Tirreno-Adriatico, Tadej Pogačar ancora in Maglia Azzurra © Photo LaPresse
DA TORINO A MILANO, LE CITTÀ DEL GIRO D'ITALIA ILLUMINATE DI ROSA A Wolfpack exhibition in Pais Vasco Pogačar vince un entusiasmante duello con Roglic Chiara Consonni vince la prima edizione della Ronde de Mouscron in [...]