GIULIO CICCONE vince la 15a tappa del GIRO D’ITALIA, RICHARD CARAPAZ IN MAGLIA ROSA pubblicato il 22/05/2022











GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA 
RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA

 

Cogne, 22 maggio 2022 – Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) ha vinto la quindicesima tappa del 105^ Giro d'Italia, la Rivarolo Canavese-Cogne di 178 km.
Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Santiago Buitrago Sanchez (Bahrain Victorious) e Antonio Pedrero (Movistar Team).

Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) conserva la Maglia Rosa di leader della Classifica Generale.

RISULTATO DI TAPPA

1 - Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) - 178 km in 4h37’41’’, alla media di 38.245 km/h
2 - Santiago Buitrago Sanchez (Bahrain Victorious) a 1'31"
3 - Antonio Pedrero (Movistar Team) a 2'19"

CLASSIFICA GENERALE

1 - Richard Carapaz (Ineos Grenadiers)
2 - Jai Hindley (Bora-Hansgrohe) a 7"
3 - Joao Pedro Almeida Gonçalves (UAE Team Emirates) a 30"


 


 

LE MAGLIE UFFICIALI
Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono prodotte con tessuti SITIP e disegnate da CASTELLI.

  • Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel - Richard Carapaz (Ineos Grenadiers)
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy - Arnaud Démare (Groupama-FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Koen Bouwman (Jumbo-Visma)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo -  Joao Pedro Almeida Gonçalves (UAE Team Emirates)
Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, il vincitore Giulio Ciccone (Trek-Segafredo)ha dichiarato: "Questa è la mia vittoria più bella, mi lascia una sensazione migliore sia rispetto alla maglia gialla vestita al Tour de France e sia ai primi successi ottenuti al Giro negli anni scorso perchè arriva dopo due stagioni difficili tra cadute, problemi fisici e Covid. Oggi mi sentivo forte, ho deciso di attaccare da solo a 19 km dall'arrivo perchè era la parte più dura della salita e non ero sicuro di poter staccare gli altri successivamente." 

La Maglia Rosa Richard Carapaz (Ineos Grenadiers), subito dopo l'arrivo, ha detto: "Sono caduto a inizio tappa ma non ci sono state conseguenze fortunatamente, ho solo dovuto cambiare bicicletta. Poi la frazione è andata tranquillamente, lo scenario di gara era buono. Inizialmente è stata una corsa dura, dopo abbiamo avuto tutto sotto controllo." 
 
 
#Giro

 

Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
 

 
CICCOGNE
Assolo del corridore abruzzese che si invola a 19 km dall'arrivo. Carapaz sempre in Maglia Rosa alla vigilia del terzo e ultimo giorno di riposo

Cogne, 22 maggio 2022 –  E' arrivato il giorno del riscatto per Giulio Ciccone che, dopo un periodo difficile, ha conquistato a Cogne la sua terza vittoria nella Corsa Rosa nonchè il terzo successo italiano in questa edizione. Il corridore della Trek-Segafredo, Maglia Azzurra nel 2019, faceva parte di un gruppo di 25 fuggitivi evasi quando mancavano 100 km al traguardo.

Il primo di loro a muoversi sul GPM di Pila-Les Fleurs era Koen Bouwman, tornato in possesso della Maglia Azzurra, il quale veniva ripreso successivamente da Martijn Tusveld e Mathieu Van der Poel. Lungo l'ascesa di Verrogne Giulio Ciccone rientrava sulla testa della corsa in compagnia di Santiago Buitrago, Antonio Pedrero e, in un secondo momento, anche Hugh Carthy e Rui Costa.

A 19 km dall'arrivo, sul tratto più duro dell'ascesa che portava a Cogne, arrivava l'allungo decisivo dell'abruzzese che metteva più di 1'30" tra sè e gli avversari. Il gruppo Maglia Rosa ha chiuso a 7'48" preceduto da Guillaume Martin che, dopo aver attaccato lungo la discesa di Verrogne, ha guadagnato 1'42" risalendo fino alla 10^ posizione della classifica generale.


 


 

 
 DOWNLOAD
 

 
RISULTATO DI TAPPA
1 - Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) - 178 km in 4h37’41’’, alla media di 38.245 km/h
2 - Santiago Buitrago Sanchez (Bahrain Victorious) a 1'31"
3 - Antonio Pedrero Lopez (Movistar Team) a 2'19"

CLASSIFICA GENERALE

1 - Richard Carapaz (Ineos Grenadiers)
2 - Jai Hindley (Bora-Hansgrohe) a 7"
3 - Joao Pedro Almeida Gonçalves (UAE Team Emirates) a 30"

 
 
 

LE MAGLIE UFFICIALI
Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono prodotte con tessuti SITIP e disegnate da CASTELLI.

  • Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel - Richard Carapaz (Ineos Grenadiers)
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy - Arnaud Démare (Groupama-FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Koen Bouwman (Jumbo-Visma)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo -  Joao Pedro Almeida Gonçalves (UAE Team Emirates)

I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. Una grafica con alcuni dei dati raccolti oggi è disponibile a questo link.

 




STATISTICHE

  • Terza vittoria per Giulio Ciccone al Giro d'Italia dopo la 10^ tappa del 2016 a Sestola e la 16^ tappa del 2019 a Ponte di Legno. E' la settima vittoria da professionista per lo scalatore abruzzese, l'ultima era arrivata il 16 febbraio 2020 al Trofeo Laigueglia.
  • 10^ Maglia Rosa per Richard Carapaz. Raggiunge gli spagnoli Joaquim Rodriguez e Juan Pedro Lopez It’s as many as Spaniards Joaquin Rodriguez and Juan Pedro Lopez who had it till yesterday..
  • 34^ Maglia Ciclamino per Arnaud Démare. Il corridore francese è, tra quelli ancora in attività, colui che ne ha vestite di più davanti ad Elia Viviani, 33, e Mark Cavendish, 23.
 

 


CONFERENZA STAMPA

Il vincitore di tappa Giulio Ciccone ha dichiarato in conferenza stampa: 
“E' stata una sofferenza ma ne è valsa la pena. Questa vittoria arriva dopo un periodo difficile in cui sono stato molto sfortunato. Dopo un mese in ritiro con Juan Pedro Lopez ero convinto che avrebbe fatto un bel Giro. E' stata una grande soddisfazione per il team ma allo stesso momento è stato strano vederlo in Maglia Rosa, in lui ho visto il Giulio Ciccone spensierato del 2019. Il giorno del Blockhaus per me è stato molto duro, reso ancor più complicato dal fatto di correre sulle strade di casa. Sapevo che sarei dovuto rimanere concentrato e che qualcosa di buono sarebbe arrivato. Negli ultimi 10 km ho avuto tanti pensieri in testa, mi è piaciuto il supporto della gente. Era una sensazione che mi è mancata per un po'." 

La Maglia Rosa Richard Carapaz ha detto: “E' stata una tappa pazza, il ritmo è stato alto fino alla prima salita. Abbiamo provato a tenere la fuga vicina. La terza settimana sarà decisiva, la fatica degli ultimi giorni farà la differenza. Ci sono delle tappe difficili ma questo mi dà morale perchè le montagne sono il mio territorio. E' meglio difendere che attaccare, in classifica siamo tutti molto vicini ma è bello avere questo vantaggio."


 




LA PROSSIMA TAPPA
TAPPA 16, SALO’-APRICA (SFORZATO WINE STAGE), 202 KM

 



Tappone alpino con oltre 5000 m di dislivello. Partenza che sale in Valsabbia fino alla prima asperità del Goletto di Cadino con una salita di circa 30 km che porta a quasi 2000 m. Discesa in Val Camonica e risalita fino a Edolo. Si scala quindi il Passo del Mortirolo dal versante di Monno su strada che a 3 km della vetta diventa stretta e ripida. Discesa su Grosio molto impegnativa con strada stretta e in alcuni punti piuttosto ripida. Dopo il tratto pianeggiante si affronta la salita di Teglio (anche in questo caso strada abbastanza ristretta e con tratti oltre il 15%). Discesa veloce su Tresenda per affrontare la salita finale del Valico di Santa Cristina. La prima parte è larga e ben pavimentata per diventare più stretta una volta deviato verso la vetta. La salita si snoda a tornanti dentro il bosco con pendenze elevate. Discesa veloce e impegnativa poi sull’arrivo.
 
Ultimi km
La discesa dal Valico di Santa Cristina fino ai 1500 m dell’arrivo è molto impegnativa. La carreggiata è ridotta e la pendenza abbastanza elevata. Entrati nel tratto finale la strada sale costantemente attorno al 3% fino alla linea di arrivo.


 


 

ALEXA E IL GIRO D'ITALIA
Per tutti gli appassionati di ciclismo arrivano le funzionalità di Alexa dedicate agli amanti della Corsa Rosa. Fino al 29 maggio basterà chiedere "Alexa fammi correre il Giro d'Italia" e rispondere correttamente alla domanda che apparirà per ricevere una curiosità sulla frazione del giorno. Inoltre, grazie ai comandi vocali dedicati, si potranno scoprire info utili come il dettaglio delle tappe o le classifiche.


 



COPERTURA TV
I palinsesti del Giro d'Italia sono disponibili a questo link.

#Giro

 

Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
 
Trek-Segafredo logo

 

 

Giulio Ciccone takes long-awaited win

One day after Trek-Segafredo cedes the pink jersey in Stage 14, Giulo Ciccone stamps his name to his 3rd Giro stage win of his career, taking a solo win in Stage 15.

 

Below are Giulio Ciccone’s quotes:

 

 

“Finally this win came. I really needed it because after a really difficult period I need to raise my arms in the air again.”

 

“I knew I came into this Giro with some question marks. The approach was not the best, I had to take antibiotics during the training camp. I missed Fleche, Liege, and this is why I decided to live this Giro day by day. Of course, I had the thought of GC but after Blockhaus it was clear this was not possible. Blockhaus was a very bad day for me physically but maybe more for my morale. But I promised myself after this that I was ready to change my race around and set new goals. Today was the proof of my reaction. 

 

“Since 2019, my best season so far, I think many bad facts happened. And I was not able to show who Giulio Ciccone was. Especially last year I was really unlucky at the Giro and Vuelta and struggled to show my real strength. For me, I was always confident that I was able to show myself. It’s always difficult to confirm yourself again.  I really want to see and feel this win as a new starting point of my career. 

 

“I think today I found my feeling again. It’s the way I approached the last climb, attacking, making the others tired. First we were 4, then 3, then 2 and then I decided to go alone. That’s my way to ride and I am really, really happy that I found again this feeling.

 

“On the final climb I wanted to see the reactions of the others. I felt [Santiago] Buitrago was the strongest competitor, so I looked mainly on him with [Hugh] Carthy went, I saw he was losing some meters, and that was the moment I knew I had to try and go alone and make the difference on the steep part.

 

“Of course, the best feeling was the finish line, the final kilometer, with all the people cheering. This was an amazing feeling that I have been missing. I feel that I am an emotional rider and this kind of feeling helps me a lot. I really hope that this is a turning point for my career and also for the Giro. We have had an amazing race this far with the pink jersey, we know we are a strong team, and this allows us a calmness to allow me and my teammates to make this final week even more special. We are looking forward to the last week.”

 

 
SANTIAGO BUITRAGO SECOND ON GIRO STAGE 15
Santiago Buitrago put on an impressive display from the breakaway on Stage 15 at the Giro d’Italia, crossing the line in second atop of Cogne.
 
Following his breakaway efforts and a fifth-place finish on stage 12, Buitrago fought hard to get away today as the peloton closed down several attempts. With about 100km to go, a large group of 22 riders were allowed to go, including Buitrago.
 
A group of three then pushed the paced and gapped the rest of the breakaway by 1:30 until Buitrago, Ciccone, and Pedrero picked things up and moved to bridge the gap. Once they caught the three riders up the road, they further pushed on, leaving them behind on Verrogne.
 

 
Another chase group eventually latched on to the race leaders, making it a group of six riders, until the eventual stage winner Ciccone continued to attack, dropping the group down to three, including Buitrago. Attacks kept flying from Ciccone in the final 20km and eventually got away from Buitrago to take the stage win.
 
Despite his disappointment in finishing second at the finish line, Buitrago was happy with his performance: “It was another day in the breakaway, and it was really hard to get away. Finally, Ciccone was too strong, and I ended up in second place. Obviously, I’m disappointed not to have won the stage, but it is also an important second place for me. Let’s see if there are other opportunities in the last week.”
(All pictures can be used for editorial and non-commercial usages only and are copyright @Sprintcycling @TeamBahrainVictorious)

 
 
BUONGIORNO DALLA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA
La seconda settimana si chiude con il terzo arrivo in salita. Due GPM di 1^ categoria precedono la scalata finale verso Cogne. Dopo la votazione Social, avvenuta sull'account Twitter del Giro d'Italia, Richard Carapaz indosserà il dorsale rosso di corridore più combattivo


 
Rivarolo Canavese, 22 maggio 2022 - Buongiorno dalla quindicesima tappa del Giro d'Italia edizione 105, in programma dal 6 al 29 maggio e organizzato da RCS Sport. Spazio per gli scalatori nella Rivarolo Canavese-Cogne di 178 km che chiude la seconda settimana. L’ascesa finale misura 22.2 km.
  
Il gruppo, forte di 159 unità, è transitato al KM 0 alle 12.25. 

 
(Richard Carapaz con il dorsale rosso di corridore più combattivo della Tappa 14)
 
 

Il live della corsa è disponibile all'indirizzo https://www.giroditalia.it/livehub/.

Nella tappa di oggi, la lista dei corridori dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon può essere scaricata da questo 
link.

 


(Il Direttore del Giro d'Italia, Mauro Vegni, ha donato la Maglia Rosa alla Deputata Francesca Bonomo, ricevendo la Maglia di Campione Ucraino di Andrii Ponomar da Giovanni Ellena, Direttore Sportivo della Drone Hopper-Androni Giocattoli)


 

 
DOWNLOAD
 
METEO
Rivarolo Canavese (partenza): Sereno,  26°C. Vento: debole E – 5 km/h.
Cogne (17.10 circa, Arrivo): Nuvoloso, 28°C. Vento: moderato E – 19 km/h.

 
 
 
IL PERCORSO
TAPPA 15, RIVAROLO CANAVESE-COGNE, 178 KM

 


Tappone alpino valdostano. Prima parte tutta tra Canavese e Valle della Dora Baltea fino alle porte di Aosta dove si concatenano tre lunghe salite: Pila, Verrogne e l’ascesa finale a Cogne. Tutte e tre sono oltre i 10 km di lunghezza su strade ampie e in buone condizioni intervallate da numerosi tornanti. Discese strutturalmente analoghe con tratti adatti a raggiungere velocità elevate.
Salita finale di oltre 22 km con la prima parte impegnativa che poi si trasforma in un lunghissimo falsopiano fino all’arrivo.


 


 
Ultimi km
Ultimi 4 km dal centro dell’abitato di Cogne (breve tratto in pavé) fino all’arrivo tutto attorno al 2.5% (breve tratto più impegnativo appena fuori Cogne). Rettilineo finale di 300 m.

 


 
CLASSIFICA GENERALE
1 - Richard Carapaz (Ineos Grenadiers)
2 - Jai Hindley (Bora-Hansgrohe) a 7"
3 - Joao Pedro Almeida Gonçalves (UAE Team Emirates) a 30"


 

(La scrittrice Lidia Maksymowicz ha portato sul palco il suo messaggio di Pace)
 

 

LE MAGLIE UFFICIALI
Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono prodotte con tessuti SITIP e disegnate da CASTELLI.

  • Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel - Richard Carapaz (Ineos Grenadiers)
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy - Arnaud Démare (Groupama-FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Diego Rosa (Eolo-Kometa Cycling Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo -  Joao Pedro Almeida Gonçalves (UAE Team Emirates)
 
ALEXA E IL GIRO D'ITALIA
Per tutti gli appassionati di ciclismo arrivano le funzionalità di Alexa dedicate agli amanti della Corsa Rosa. Fino al 29 maggio basterà chiedere "Alexa fammi correre il Giro d'Italia" e rispondere correttamente alla domanda che apparirà per ricevere una curiosità sulla frazione del giorno. Inoltre, grazie ai comandi vocali dedicati, si potranno scoprire info utili come il dettaglio delle tappe o le classifiche.

 
 

 

COPERTURA TV
I palinsesti del Giro d'Italia sono disponibili a questo 
link.

 

#Giro
Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse


 




 ;   14368_T15_Cogne_plan.jpg   14368_T15_Cogne_alt.jpg   14368_T15_S03_Cogne.jpg

Video

 ;

 ;



Foto
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
BUONGIORNO dalla 15a tappa del GIRO D'ITALIA 105 © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
GIULIO CICCONE VINCE LA QUINDICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA RICHARD CARAPAZ E’ ANCORA IN MAGLIA ROSA © Photo Credits: Alpozzi/D'Alberto/Ferrari/Paolone/LaPresse
FILIPPO AGOSTINACCHIO CAMPIONE ITALIANO ELIMINATOR Eleonora Gasparrini regala alla Valcar – Travel & Service il primo [...] Leonardo Paez vince il suo terzo Alpentour Trophy BARDIANI CSF FAIZANÈ: FILIPPO ZANA È CAMPIONE ITALIANO