DÉMARE VINCE LA 7a TAPPA del GIRO D’ITALIA, ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA pubblicato il 08/10/2020













 
 
BRINDISI

Luoghi diinteresse - Il Castello Aragonese è anche detto Castello a Mare perché è costruito su un’isola di fronte al porto di Brindisi, l’Isola di Sant’Andrea. È costituito da due fortezze, una triangolare rivolta al mare aperto e una circolare, all’interno della quale è nascosto un piccolo porto.

PERCORSO
Tappa praticamente pianeggiante nella sua totalità, lungo strade prevalentemente ampie e rettilinee. Brevi tratti più impegnativi e articolati in corrispondenza degli attraversamenti cittadini con i consueti ostacoli della viabilità come rotatorie, spartitraffico, isole pedonali, pavé, dossi. Negli ultimi 30 km il percorso è ospitato da strade a scorrimento veloce prevalentemente rettilinee.
 


dal Giro d'Italia Paolo Comba

BRINDISI 9 ottobre 2020 

Arnaud DEMARE è IMPERIALE, s’impone su SAGAN nella volata finale a Brindisi.

MATERA antichissima e tenera Città dell’altopiano murgico, con le firme di rito da Piazza San Pietro”, resta protagonista della partenza della 7° prova, dopo 143 Km. in tutta discesa, si giungerà in Puglia ed esattamente a BRINDISI (Sorge sul porto adriatico a forma di due braccia, tra il seno levante ed il seno di ponente,nella parte orientale del Salento si sviluppa su area di circa 328 chilometri quadrati. Con la Cattedrale di San giovanni Battista di Brindisi è la città con più chiese e palazzi sacri della Puglia: qui il culto cattolico è molto sentito e venerato fin dal lontano 1089, quando il PAPA URBANO II, la consacrò la sua Basilica). 

Percoso tutto sommato di trasferimento con passaggio da TARANTO e GROTTAGLIE, le strade sono ampie e se pur attraversano vie cittadine non destano difficoltà di sorta.Tra distese di ulivi ed impianti eolici troviamo in direzione Mesagne le “Tenute Al Bano” di Al Bano Carrisi. Alcune rotone e sparti-traffico dovranno essere prese con le giuste cautele ma il tracciato è più che segnalato, pertanto, dovrebbe essere una Tappa scorrevole con arrivo sicuramente di gruppo per la volata finale nelle vie cittadine di BRINDISI ( Seconda volta nella storia con arrivo nella cittadina salentina, fu sede di arrivo nel lontano 1971 nella crono-staffetta Lecce-Brindisi). 

Negli ultimi km ( dal 5 al 2 fino al tragurdo) la strada si stringe fino a chiudere in una curva a gomito che spianerà sul Viale Palmiro Togliatti. 


LA GARA

Partenza dalla Piazza di MATERA, un gran pubblico saluta i corridori, parte la gara appena fuori il centro storico ed è subito fuga a quattro: PELLAUD, FRAPPORTI, DE GENDT e CERNY.

Il vento contraddistinge ancora la gara, tirando a tratti e destabilizzando la corsa, JUMBO VISMA e QUICK STEP forzano il gruppo. Vincenzo NIBALI tiene bene ma restra nel secondo gruppo, a 22” con la maglia rosa,  ad inseguire.

Gara molto tattica, ma compatta, i fuggiti sono raggiounti quasi subito anche Filippo GANNA resta nei ranghi. Simon YATES nel terzo gruppo soffre e paga 45” di ritardo dai primi.

Il secondo gruppo è in rimointa a soli 8” dalla MAGLIA ROSA. Ai 100 Km. i primi due gruppi si ricompattano e viaggiano a tutta strada cercando copertura dal vento. MAJKA e POZZOVIVO viaggiano in testa e sembreano avere concentrazione e la giusta grinta. Corridori nervosi con una media veloce di 56 Km/ora di media. FRAPPORTI e PELLAUD, già protagonisti della fuga iniziale al Km. zero, si ripropongono in testa e provano a rilanciare la fuga, al traguardo volante di TARANTO guadagnano punti,  come pure i velocissimi VIVIANI e SAGAN.

Solo 12” di vantaggio per i fuggitivi ai meno 66 dall’arrivo. Si arriva alle GROTTAGLIE ed il gruppo si ricompatta nuovamente con una andatura sempre molto veloce.

I corridori sotto il passaggio dei 45 Km. si toccano ed un ristretto-gruppo cade a terra lasciando doloranti Harm VANHOUCKE (LOTTO SOUDAL)  e Simone BEVILACQUA (VINI ZABU-KTM); perde secondi anche il nostro GANNA, costretto a fermarsi e poi ripartire, e molti altri a ruota.

A 35 Km, passata FRANCAVILLA FONTANA , si viaggia molto in anticipo rispetto ai tempi preventivati, a cusa della precedente caduta il gruppo è frazionato in diversi tronconi ma distaccati di solo poche decine di metri.

Corridori molto frenetici hanno un ritmo veloce, come da previsione, gara indicata ai velocisti come Davide CIMOLAI e Elia VIVIANI , oltre a DEMARE sempre in agguato, che restano in allerta sempre ventaglio. 

Ai 20 Km. i tronconi si uniscono e viaggiano insieme a tutta strada a due corsie in direzione traguardo, le squadre cercano di tenere le fughe e calcolare i giusti tempi di spinta.

Sicuramente sarà una grande volata che dovrà essere calcolata sul filo dei secondi negli ultimi kilometri. Antonio NIBALI, fratello di Vincenzo, va in aiuto del suo capitano e compagno della TREK Segafredo per accellerare l’andatura ai meno 10 il gruppo procede spedito verso la Città.

Ai meno 5 il gruppo viaggia spedito tra 55 ed i 60 Km. con tutte le squadre lanciate per la vittoria sul Viale Togliatti. Si entra in Brindisi città con l’inizio delle rotonde e di tratti stretti tra le vie interne, si toccano i 70 Km. con grandi rischi per tutti, curva a destra e si allunga il gruppo. DEMARE aiutato dai suoi compagni lavora benissimo i cambi di tracciato. Ultimo kilometro si sfila come un fulmine di GAVIRIA, ma DEMARE esce con SAGAN e si giocano il tutto per tutto sul limite del traguardo. Arnoud DEMARE è imperiale e mette il sigillo anche oggi con la seconda vittoria di fila al GIRO ROSA. Grande risultato con una squadra perfetta che lo ha portato alla ennesima vittoria al traguardo di BRINDISI.
 

 

BRINDISI PER IL TRIS DI DÉMARE
51,234 KM/H È LA MEDIA RECORD PER UNA TAPPA IN LINEA DEL GIRO

Terzo successo, secondo consecutivo, per il campione nazione francese. Almeida ancora in Maglia Rosa in una tappa caratterizzata dai ventagli.



Brindisi, 9 ottobre 2020 – Arnaud Démare (Groupama-FDJ) ha conquistato la sua terza vittoria al 103^ Giro d'Italia battendo Peter Sagan (Bora - Hansgrohe) e Michael Matthews (Team Sunweb) in una volata che ha concluso la tappa in linea più veloce di sempre della Corsa Rosa, alla velocità media di 51,234 km/h.
Nonostante il vento e i tanti ventagli che hanno caratterizzato la settima frazione non cambia la classifica generale: Joao Almeida (Deceuninck- Quick-Step) resta in Maglia Rosa per il quinto giorno consecutivo.

LE PILLOLE STATISTICHE

  • Con 51,234 km/h di media questa è stata la tappa in linea più veloce nella storia del Giro d’Italia. Il record precedente appartenva alla San Vito di Cadore-Vedelago del 2012 (49,429 km/h) vinta da Andrea Guardini.
  • Terza vittoria in questo Giro d’Italia per Arnaud Demare. L'unico corridore francese ad averne vinte di più nella stessa edizione è stato Bernard Hinault nel 1982 (4 successi).
  • Per la prima volta nella storia del Giro ci sono 3 vittorie francesi e 3 vittorie italiane nelle prime 7 frazioni. A queste due nazioni è sfuggito solo il successo di Caicedo (Ecuador) sull’Etna.
  • Terzo podio di tappa al Giro per Peter Sagan: tutti secondi posti (Agrigento, Villafranca Tirrena, Brindisi).

DOWNLOAD

RISULTATO DI TAPPA
1 - Arnaud Démare (Groupama - FDJ) - 143 km in 2h47'28", media 51.234km/h
2 - Peter Sagan (Bora - Hansgrohe) s.t.
3 - Michael Matthews (Team Sunweb) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 - João Almeida (Deceuninck - Quick-Step)
2 - Pello Bilbao (Bahrain - McLaren) a 43”
3 - Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 48"

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - João Almeida (Deceuninck - Quick-Step)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Arnaud Démare (Groupama - FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Filippo Ganna (Team Ineos Grenadiers) 
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step)

DATI MONITORATI OGGI
I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dati dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. I dati sono disponibili a questo link.

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa Arnaud Démare
"È stata una volata vera e l'abbiamo vinta con autorità, grazie alla nostra forza collettiva. Guarnieri mi ha tenuto in posizione quando l'UAE Team Emirates ha cercato di mettere il suo treno davanti al nostro e poi mi ha lanciato alla perfezione. Il mio compagno di squadra Sinkeldam ha avuto un problema meccanico all'ultimo chilometro e ci sono voluti solo 200 metri per riorganizzarci con Scotson che ha preso il suo posto. Anche Konovalovas ha svolto una parte fondamentale nel finale nonostante l'enorme lavoro fatto già in precedenza. Una volata gomito a gomito con i migliori sprinters al termine di una tappa velocissima. Che bello correre e vincere così!".



La Maglia Rosa João Almeida“È stata una frazione veramente veloce. Ci sono stati vari ventagli ma per fortuna ho una squadra forte ed esperta per queste situazioni. Devo dire grazie anche a corridori come Keisse per il costante aiuto e supporto. La parte finale della tappa è stata ancora più veloce, ho cercato di correre davanti per evitare rischi".



LA TAPPA DI DOMANI

Tappa 8 - GIOVINAZZO-VIESTE (Gargano) - 200km

Tappa mista con la prima parte sostanzialmente pianeggiante seguita dalla seconda molto più impegnativa sul Gargano. Da Giovinazzo fino a Manfredonia la corsa si mantiene su strade rettilinee lungo la costa adriatica. Dopo Manfredonia l’altimetria cambia nettamente, si scala la salita di Monte Sant’Angelo e, quindi, si percorre l’intera panoramica in un continuo saliscendi costellato da innumerevoli curve fino a Vieste.
Ultimi KM
Circuito finale di 14.5 km con nella prima parte l’impegnativo strappo di via Saragat di circa 1 km, con un lungo tratto attorno al 15-17% seguito da un lungo falsopiano a scendere fino a ritornare sulla costa per percorrere gli ultimi 2 km pianeggianti fino all’arrivo. Rettilineo finale di 1000 m su asfalto (largh. 7.5 m).

COPERTURA TV
I palinsesti della Tappa 8 del Giro d'Italia sono disponibili a questo 
link.

#Giro

Photo Credits: LaPresse 

 
 




 

DÉMARE VINCE LA TAPPA 7 DEL GIRO D’ITALIA 
ALMEIDA ANCORA IN MAGLIA ROSA 

Brindisi, 9 ottobre 2020 – Arnaud Démare (Groupama - FDJ) ha vinto la settima tappa del 103^ Giro d'Italia, Matera-Brindisi di 143 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Peter Sagan (Bora - Hansgrohe) e Michael Matthews (Team Sunweb).

João Almeida (Deceuninck - Quick-Step) conserva la Maglia Rosa di leader della classifica generale. 

RISULTATO DI TAPPA

1 - Arnaud Démare (Groupama - FDJ) - 143 km in 2h47'28", media 51.234km/h
2 - Peter Sagan (Bora - Hansgrohe) s.t.
3 - Michael Matthews (Team Sunweb) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 - João Almeida (Deceuninck - Quick-Step)
2 - Pello Bilbao (Bahrain - McLaren) a 43”
3 - Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 48"

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - João Almeida (Deceuninck - Quick-Step)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Arnaud Démare (Groupama - FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Filippo Ganna (Team Ineos Grenadiers) 
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step)

Il vincitore di tappa Arnaud Démare, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: “I miei compagni di squadra hanno fatto un lavoro fantastico, mi hanno pilotato al meglio tenendomi coperto dal vento, poi ho lanciato la volata al momento giusto. Sentivo Peter Sagan che stava rimontando ma sono riuscito a tagliare il traguardo per primo. Sono veramente felice di avere ottenuto un altro successo. È straordinario."

La Maglia Rosa João Almeida, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: “Oggi siamo andati veramente a tutta, soprattutto nel finale di tappa. Negli ultimi km sono rimasto nella parte anteriore del gruppo ben coperto dai miei compagni di squadra: hanno fatto un lavoro perfetto proteggendomi dal vento. La Maglia Rosa mi rende ogni giorno più forte".

#Giro

Photo Credits: LaPresse 
 
 

BUONGIORNO DALLA TAPPA 7 DEL GIRO D’ITALIA
La Matera-Brindisi è una frazione prevalentemente pianeggiante con un finale adatto alle ruote veloci del gruppo



Matera, 9 ottobre 2020 – Buongiorno dalla settima tappa del 103^ Giro d'Italia, in programma dal 3 al 25 ottobre e organizzato da RCS Sport.  
La Matera-Brindisi di 143 km presenta un percorso pianeggiante senza particolari asperità e sembra destinata a concludersi con una volata. 

La corsa ha passato il km 0 alle ore 13:12 con il gruppo forte di 168 corridori.  
Presente al via, nello scenario unico di Matera, Mirella Liuzzi, Sottosegretario di Stato al Ministero dello sviluppo economico

Il live della corsa è disponibile all'indirizzo http://www.giroditalia.it/it/live/

Nella tappa di oggi, la lista dei corridori dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon può essere scaricata da questo link.

METEO
Matera (Partenza): Sereno, 20°C. Vento: moderato N – 19 km/h.
Brindisi (16:15 circa - Arrivo): Parzialmente nuvoloso, 20°C. Vento: moderato NO – 19 km/h.

DOWNLOAD

CLASSIFICA GENERALE
1 - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step)
2 - Pello Bilbao (Bahrain - McLaren) a 43”
3 - Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 48"

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti- Arnaud Demare (Groupama - FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Filippo Ganna (Team Ineos Grenadiers) 
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - João Almeida (Deceuninck - Quick - Step), indossata da Harm Vanhoucke (Lotto Soudal)

LA TAPPA DI OGGI

Tappa 7 - MATERA-BRINDISI - 143km
Tappa praticamente pianeggiante nella sua totalità, lungo strade prevalentemente ampie e rettilinee. Brevi tratti più impegnativi e articolati in corrispondenza degli attraversamenti cittadini con i consueti ostacoli della viabilità come rotatorie, spartitraffico, isole pedonali, pavé, dossi. Negli ultimi 30 km il percorso è ospitato da strade a scorrimento veloce prevalentemente rettilinee.

Ultimi KM
Ultimi 5 chilometri in parte su strade larghe e rettilinee e in parte su vie cittadine caratterizzate da svolte consecutive e parziali restringimenti della carreggiata. Dai 5 km ai 2 km all’arrivo prevalentemente in discesa, poi sempre in leggerissima ascesa. Ultima curva a 1200 m dall’arrivo dove inizia il rettilineo finale. Arrivo su asfalto largo 7.5 m.


COPERTURA TV
I palinsesti della Tappa 7 del Giro d'Italia sono disponibili a questo link.

CONFERENZA POST TAPPA
Al seguente link sarà possibile seguire la conferenza stampa del vincitore e della Maglia Rosa: https://webtvksoft.tv/giro2020pressconference/
Si prega di notare che la conferenza stampa non ha un orario preciso ma tendenzialmente avverrà circa mezz'ora dopo la fine della tappa.

RIDE GREEN
Prosegue il cammino “green” del Giro, anche in questa tappa sono stati differenziati i 2.737 kg di rifiuti raccolti, di cui l’85% sarà avviato a riciclo attraverso i consorzi di filiera e le piattaforme di riciclo del territorio, dando così un contributo all’economia circolare e evitando emissioni.

#Giro

Photo Credits: LaPresse 




GIRO TAPPA (clicca per scoprire tutte le tappe)

.





















 ;   12254_T07_Brindisi_plan.jpg   12254_T07_Brindisi_alt.jpg   12254_T07_Brindisi_CR_MED.jpg

Video

 ;

 ;

 ;

 ;

 ;



Foto
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
BUONGIORNO dalla 7a TAPPA GIRO D'ITALIA, MATERA-BRINDISI di 143 Km © Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
DÉMARE VINCE LA 7a TAPPAdel GIRO D’ITALIA - ALMEIDA ANCORA in MAGLIA ROSA @ Photo LaPresse
MILAN WINS TWO IN A ROW AT CRO RACE!  GIRO D'ITALIA 2023: IN ABRUZZO LA GRANDE PARTENZA JONATHAN MILAN WINS CRO RACE OPENER Remco Evenepoel is the new World Champion