VUELTA A BURGOS: Matilde Vitillo conquista la seconda tappa pubblicato il 20/05/2022
 
BePink Team - Vuelta a Burgos - Matilde Vittillo e Nora Jencusova

VUELTA A BURGOS: Matilde Vitillo conquista la seconda tappa

La ventunenne ha dominato la volata delle fuggitive e festeggiato la prima perla stagionale

E' arrivata sulle strade della Spagna la prima, bellissima, vittoria stagionale di Matilde Vitillo. La piemontese classe 2001 è tornata ad alzare le braccia al cielo imponendosi nella volata ristretta delle fuggitive che ha chiuso la seconda tappa della Vuelta a Burgos Feminas (2.WWT), portando anche a quota sette i successi di BePink.

Il tracciato numero due della prova World Tour iberica (128 km da Sasamón ad Aguilar de Campoo, con due Gran Premi della Montagna intermedi) ha, decisamente, sorriso al coraggio della ventunenne astigiana, brava a inserirsi nell'azione rivelatasi, poi, decisiva.

Dopo 40 km di corsa si è formato un gruppetto d’avanscoperta comprendente, oltre a Vitillo, anche la compagna Nora Jenčušová e altre cinque atlete che, grazie al comune accordo, è riuscito a prendere il largo e a ritagliarsi un vantaggio massimo di oltre sette minuti.  

Nonostante la fortissima rimonta del plotone nelle fasi finali, il drappellino ce l'ha fatta ad arrivare a ridosso della linea bianca con un gap di pochi secondi, ma sufficiente a far sì che Vitillo potesse agguantare con uno sprint magistrale il gradino più alto del podio.

A completamento dell'ottima giornata di BePink è arrivata anche la quinta posizione di Jenčušová. 

“E’ una gioia indescrivibile! Confesso che non me l’aspettavo!” Ha detto Vitillo“Mi sono inserita nella fuga per provare ad accumulare punti per la maglia dei GPM e non pensavo che saremmo riuscite ad arrivare. Quando ci hanno detto che il vantaggio era corposo, ci ho creduto, ma ai meno 10 km ci era rimasto solamente un minuto e, allora, ho detto a me stessa: ‘è finita’. E invece no. Nel finale mi sono buttata, ho pensato due secondi e ho agito in uno. E’ stato tutto velocissimo, fantastico. Ho realizzato di aver vinto quando sono arrivati tutti a complimentarsi con me. Ci vorrà un po’ per rendermi conto che è successo davvero! La vittoria ha sempre un bel sapore, ma quando non te la aspetti te la godi molto di più!”

"Siamo veramente felicissimi" ha detto la DS Sigrid Corneo. "Matilde è stata eccezionale e quella che ha conquistato è davvero una vittoria ‘di peso’. Riuscire a vincere una corsa è sempre importante ed emozionante, ma farlo in una gara World Tour è ancora più bello e prestigioso. Tutto è andato secondo i piani, e anche meglio. Le ragazze, infatti, sono state brave e hanno seguito alla perfezione le indicazioni date nella riunione tecnica. Una volta in fuga, come ci eravamo dette, se la sono giocata. Questo risultato ci voleva proprio ora affronteremo le ultime due tappe con ancora più entusiasmo e determinazione. E, naturalmente, proveremo a toglierci qualche altra bella soddisfazione!”

La Vuelta a Burgos Feminas si concluderà domenica 22 maggio sul tradizionale traguardo di congedo di Lagunas de Neila.




 ;

FILIPPO AGOSTINACCHIO CAMPIONE ITALIANO ELIMINATOR Eleonora Gasparrini regala alla Valcar – Travel & Service il primo [...] Leonardo Paez vince il suo terzo Alpentour Trophy BARDIANI CSF FAIZANÈ: FILIPPO ZANA È CAMPIONE ITALIANO