Manlio Moro tra i big al mondiale su pista, Edoardo Zambanini nel 2022 alla Bahrain Victorious! pubblicato il 25/10/2021

 

Manlio Moro tra i big al mondiale su pista, 
Edoardo Zambanini nel 2022 alla Bahrain Victorious! 



Castelfranco Veneto (Tv), 23 ottobre 2021 - Il finale di stagione targato 2021 continua a regalare grandi soddisfazioni alla Zalf Euromobil Désirée Fior.
Ieri ai Campionati del Mondo su pista di Roubaix (Francia), Manlio Moro è sceso in pista tra i big del movimento internazionale per cimentarsi nell'inseguimento indviduale riuscendo a far segnare il settimo tempo assoluto chiudendo a meno di tre secondi dal tempo utile per lottare per un posto sul podio.

Per Manlio Moro, 19enne di Azzano Decimo (Pn), si trattava della prima esperienza ad un mondiale elite che ne ha esaltato le ottime qualità e che gli ha consentito di realizzare una prestazione di altissimo livello che fa ben sperare in prospettiva futura.

 

In questi giorni, intanto, è stato ufficializzato il passaggio di Edoardo Zambanini alla formazione World Tour, Bahrain Victorious in vista della stagione 2022. Un ingaggio prestigioso per il ventenne di Dro (Tn) che con la maglia della Zalf Euromobil Désirée Fior si è messo in luce conquistando la classifica dei giovani al Giro d'Italia U23 del 2020, ha ottenuto un successo a Loro Ciuffenna (Ar) ed è stato convocato in nazionale in occasione dei recenti Campionati Europei su strada di Trento.

Dopo Gabriele Benedetti (Drone Hopper) e Alex Tolio (Bardiani), Zambanini è il terzo atleta della rosa 2021 a spiccare il volo verso il professionismo, il 122esimo della quarantennale storia della Zalf Euromobil Désirée Fior. 

Zambanini ha salutato così l'ufficializzazione del suo passaggio nel World Tour: "Sono felicissimo di poter approdare in un team fantastico come il Team Bahrain Victorious. Per me è un sogno che ho portato con me sin da quando ero bambino e che finalmente si è realizzato. Devo dire grazie a tutta la Zalf Euromobil Désirée Fior per avermi supportato in questi anni e per aver reso possibile tutto questo. Un grazie speciale anche alla mia famiglia e a tutte le persone che mi sono state vicine in questi anni".

Ad esultare, per questi due importanti traguardi, è tutta la dirigenza della Zalf Euromobil Désirée Fior a partire dai patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior"Guardare al futuro, per chi ama il ciclismo giovanile, è un compito e, allo stesso tempo, una missione. Il nostro team è abituato a farlo da quarant'anni ma ogni volta è una emozione forte e diversa: da una parte c'è la soddisfazione per vedere un talento come Edoardo Zambanini approdare nella massima categoria per iniziare una nuova e stimolante avventura. Dall'altra c'è la crescita costante e graduale di un giovanissimo Manlio Moro che ha tutte le qualità per dare continuità al progetto azzurro che ha portato l'Italia a vincere la medaglia d'oro nell'inseguimento a squadre alle Olimpiadi di Tokyo. Il nostro lavoro continua, verso un 2022 nel quale ci attendono nuovi e importanti traguardi da conquistare" hanno concluso i dirigenti della storica realtà trevigiana.


In allegato: foto di Manlio Moro (CLICCA QUI)
Photo Credits: www.photors.it


 ;

GIRO D’ITALIA 2022: GRAN FINALE A VERONA. ECCO IL PERCORSO COMPLETO PETER SAGAN HA VINTO IL GIRO D’ITALIA CRITERIUM GIRO D’ITALIA 2022: L’UNGHERIA RITROVA LA GRANDE PARTENZA DAVIDE TONEATTI INCANTA IL PARCO INCREA DI BRUGHERIO: VITTORIA DEL [...]