Tirreno-Adriatico: Van der Poel dà spettacolo, Pogačar prova di forza pubblicato il 14/03/2021
 

Van der Poel dà spettacolo, Pogačar prova di forza 
In una tappa epica il campione nazionale olandese conquista la seconda vittoria attaccando a 50 km al traguardo. Resiste al rientro di Pogačar che, sull'ultimo GPM, stacca il suo più diretto rivale in Classifica Generale, Wout van Aert, e aumenta il suo vantaggio.

Castelfidardo, 14 marzo 2021 – La "Tappa dei Muri" prometteva spettacolo, e spettacolo è stato! Mathieu Van der Poel ha infiammato la corsa quando mancavano 70 km dal traguardo. L'asso olandese ha forzato ancora i tempi e, a 50 km dalla linea d'arrivo, è rimasto solo con il gruppetto dei migliori ad inseguire. Nel finale, caratterizzato da pioggia e freddo, Van der Poel ha resistito al ritorno di Pogačar, che si era liberato di Van Aert sull'ultimo GPM di giornata (-17 km). Una volta solo al comando, Van der Poel ha lottato fino alla fine: il suo vantaggio massimo di 2'48'' si è pian piano ridotto e ha conservato 10'' sullo sloveno. 
 


DOWNLOAD

RISULTATO FINALE
1 - Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix) - 205 km in 4h48'17", media 42.666 km/h
2 - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates) a 10''
3 - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma) a 49''

 


CLASSIFICA GENERALE
1 - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
2 - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma) a 1'15"
3 - Mikel Landa (Bahrain - Victorious) a 3'00"
4 - Egan Arley Bernal Gomez (Ineos Grenadiers) a 3'30''
5 - Matteo Fabbro (Bora-Hansgrohe) a 3'54''

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Sara Assicurazioni - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates); sarà indossata da Mads Würtz Schmidt (Israel Start-Up Nation)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sportful - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates); sarà indossata da Egan Arley Bernal Gomez (Ineos Grenadiers)
STATISTICHE
  • Terza vittoria di tappa per Mathieu van der Poel, come Julian Alaphilippe e Mark Cavendish. Tra i corridori attualmente in carriera, solo Peter Sagan ha vinto più tappe della Tirreno-Adriatico (7). In passato, solo un corridore olandese ha vinto più tappe di lui: Erik Breukink (4).
  • La prima vittoria di Van der Poel alla Tirreno-Adriatico è stata l'anno scorso, a Loreto, a soli 8 km da Castelfidardo.
  • Wout van Aert ha concluso tutte le prime cinque tappe finendo tra i primi 10: vincitore, 3 °, 2 °, 9 ° e 3 °.
  •  

DATI MONITORATI OGGI 
I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dati dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. Un inphographic per la performance di Tadej Pogačar quest'oggi è consultabile
 qui.  

DICHIARAZIONI POST TAPPA

Il vincitore di tappa Mathieu van der Poel, ha dichiarato: “Avevo freddo. Volevo attaccare già dal primo giro del circuito finale. Prima che decidessi di andare via da solo, eravamo un gruppo di circa venti corridori ma non c'era troppo accordo tra di noi. In discesa mi sono messo davanti, stavo mangiando e a quel punto ho realizzato di essere da solo. Inizialmente stavo bene ma poi negli ultimi 20 km ho iniziato ad avere molto freddo e mi sentivo svuotato. Non me l’aspettavo. È stato sicuramente uno dei miei giorni più duri in bici. Sono felice della vittoria, sopratutto perché sono riuscito a mantenare qualche secondo di vantaggio su Tadej [Pogačar] che stava recuperando velocemente”.
 


La Maglia Azzurra, Tadej Pogačar, ha dichiarato: “Ho attaccato solo alla fine quando ho visto che potevo staccare Wout van Aert. Avevo buone gambe nonostante il tempo freddo. Ci ho provato e sono arrivato al traguardo con un buon vantaggio su di lui, quindi sono davvero contento. Nel ciclismo può succedere di tutto… ma spero che tutto fili liscio fino alla fine della corsa. Cercherò di mantenere la concentrazione alta fino al traguardo dell'ultima tappa”.

Wout van Aert, in Maglia Ciclamino, ha detto: "Oggi puntavo alla vittoria di tappa ma c'erano corridori più forti di me. Quasi mi aspettavo che Mathieu van der Poel avrebbe provato ad attaccare da lontano. Ha fatto uno sforzo impressionante per riuscire a stare coi migliori. Pogačar ha dimostrato di essere il più forte e ora è decisamente il favorito per la vittoria finale. Sono messo bene in ottica 2° posto e vorrei cercare di vincere un'altra tappa. Prima però devo riprendermi da questa giornata molto dura".

LA TAPPA DI DOMANI
Tappa 6, Castelraimondo - Lido di Fermo (169km)

 


 

Tappa ondulata nella prima parte e, in seguito, quasi pianeggiante, con un finale in circuito (1 giro grande e 4 piccoli) non particolarmente impegnativi altimetricamente. Giunti nel Fermano si passa sul traguardo per percorrere il giro lungo che sale fino a Fermo, prima di ridiscendere ai Tre Archi e passare nuovamente sull’arrivo. 

 



 

Ultimi km
In seguito si percorrono quattro giri corti con la breve ascesa del primo chilometro della salita di Capodarco prima di dirigersi nuovamente su San Marco e quindi giungere all’arrivo. Rettilineo di arrivo in piano: larghezza di 8.5 m, fondo asfaltato. 

COPERTURA TV
I palinsesti della Tirreno-Adriatico Eolo sono disponibili a questo 
link.



 

 

#TirrenoAdriatico

Photo Credits: LaPresse 
 

Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico
Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale




 

Castelfidardo, 14 marzo 2021 – Il corridore Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix) ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Eolo, da Castellalto a Castelfidardo (205km).
Sul traguardo ha preceduto Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates) e Wout van Aert (Team Jumbo-Visma). Tadej Pogačar è ancora in Maglia Azzurra e rafforza il primato nella Classifica Generale.

RISULTATO FINALE

1 - Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix) - 205 km in 4h48'17", media 42.666 km/h
2 - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates) a 10''
3 - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma) a 49''

CLASSIFICA GENERALE

1 - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
2 - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma) a 1'15"
3 - Mikel Landa (Bahrain - Victorious) a 3'00"

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Sara Assicurazioni - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sportful - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)

Il vincitore di tappa Mathieu van der Poel, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: “Mi sentivo completamente vuoto negli ultimi chilometri. Sapevo che Pogacar si stava avvicinando ma non ero nemmeno in grado di ascoltare quello che mi dicevano dall’ammiraglia. Volevo solo arrivare al traguardo il più velocemente possibile. Sono contento della vittoria. Ho attaccato da lontano perché avevo freddo e mi sentivo bene, almeno fino ai 20 km dal traguardo.”.

La Maglia Azzurra, Tadej Pogačar, ha dichiarato: “Quando ho visto Wout van Aert in difficoltà ho attaccato per cercare di guadagnare più tempo in classifica. Non pensavo che sarei arrivato quasi a riprendere Van der Poel. Ora sono contento del vantaggio che ho su van Aert in classifica alla vigilia della tappa di domani e della cronometro finale”.


Seguiranno le dichiarazioni della conferenza stampa e altri materiali.


#TirrenoAdriatico

Photo Credits: LaPresse 


 

Buongiorno dalla Tappa 5 della Tirreno-Adriatico
La Castellalto-Castelfidardo è la “Tappa dei Muri”, con un circuito finale da ripetere 4 volte caratterizzato da un susseguirsi di strappi e discese. Il live della corsa è disponibile sul sito https://www.tirrenoadriatico.it/live/. 

 

Castellalto, 14 marzo 2021 – Buongiorno dalla quinta tappa della Tirreno-Adriatico Eolo, in programma dal 10 al 16 marzo e organizzata da RCS Sport.
La Castellalto-Castelfidardo (205 km) è la “Tappa dei Muri” di questa edizione della Corsa dei Due Mari. Circuito finale di 23 km circa, da ripetere 4 volte. Il primo muro (dove ogni passaggio è classificato GPM) presenta, per lunghi tratti nel finale, pendenze attorno al 18%.

Il gruppo, forte di 170 unità, ha attraversato il km 0 alle 11:03. 

LIVE
Segui la corsa live sul sito
 https://www.tirrenoadriatico.it/live/

METEO
Castellalto (Partenza): nubi sparse, 11°C. Vento: moderato – 17kmh, WSW.
Castelfidardo (16.15 circa - Arrivo): pioggia, 10°C. Vento: moderato – 22kmh, WNW.




 

DOWNLOAD

VELON
Potete trovare la lista completa dei corridori dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon oggi a 
questo link.

MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Sara Assicurazioni - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Wout van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates); sarà indossata da Mads Würtz Schmidt (Israel Start-Up Nation)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sportful - Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates); sarà indossata da Sergio Andres Higuita Garcia (EF Education-Nippo)

PERCORSO

 

Tappa molto impegnativa nel finale, con la consueta cavalcata della costa Adriatica nella prima parte. Partenza da Castellalto con sfilata cittadina interamente in discesa per raggiungere il fondovalle. Dopo il via si percorrono circa 100 km su strade ampie e rettilinee (prevalentemente lungo la costa) per raggiungere Castelfidardo dove, dopo un primo passaggio attraverso la Selva della Battaglia, si entra nel circuito di 23 km circa, da ripetere 4 volte. Il circuito è caratterizzato da un susseguirsi di muri e discese con un solo breve tratto pianeggiante circa a metà. Il primo muro (dove ogni passaggio è classificato GPM) presenta per lunghi tratti nel finale pendenze attorno al 18%. 




 

Ultimi km
Ultimi chilometri con diversi saliscendi, con pendenze a salire anche in doppia cifra dopo San Rocchetto. Ultimo chilometro articolato nell’abitato di Castelfidardo, sempre in marcata salita fino alla retta di arrivo su asfalto.

Castellalto
A cavallo tra le valli del Tordino e del Vomano, il comune di Castellalto vanta ben due centri storici, Castellalto (481 m s.l.m.) e Castelbasso (326 m s.l.m.). A questi si aggiungono il moderno centro di Castelnuovo al Vomano e una serie di numerose frazioni montane. La fondazione del castello di Castellalto si può far risalire alla discesa longobarda e poi franca, nel VIII-IX secolo, con l’apporto anche di monaci benedettini presenti sul territorio. Dal Medioevo al XVII secolo il feudo rivestì importanza strategica nel controllo della zona. Presso il centro storico di Castellalto sono presenti la chiesa parrocchiale di San Giovanni Evangelista, eretta alla fine del XVI secolo sopra una preesistente, e restaurata in stile barocco nel XVIII secolo, e la chiesa della Madonna degli Angeli, appena fuori le mura, detta anche “Della Santissima Annunziata”. A Castellalto e nei dintorni si possono gustare i classici della cucina tradizionale teramana: gli spaghetti alla chitarra con le pallottine (piccole polpette di carne macinata), le mazzarelle e il tacchino alla canzanese.

Castelfidardo
Uno dei luoghi simbolo dell’Unità d’Italia, teatro dell’omonima battaglia del 18 settembre 1860 tra Regno di Sardegna e Stato Pontificio, Castelfidardo è arroccata su un colle, in provincia di Ancona. Storia e arte si incrociano nella vita della città: Castelfidardo è infatti anche “città della fisarmonica”. Qui, sul finire dell’Ottocento, Paolo Soprani ne iniziò la produzione. A testimoniare questi inizi, i 350 esemplari di fisarmonica conservati nel Museo Internazionale della Fisarmonica. Da non perdere, oltre al Monumento nazionale delle Marche, che celebra la battaglia di Castelfidardo, il piazzale Don Minzoni, noto come “Porta Marina”, da cui si gode di una splendida vista. La Riviera del Conero, con le sue acque cristalline e la sua natura florida, attende poco distante chi voglia immergersi fra le onde o godere del relax della suggestiva Spiaggia delle Due Sorelle o della Spiaggia Sassi Neri, ideale per lo snorkeling, oppure fare una passeggiata nel Parco Regionale Naturale del Conero.

COPERTURA TV
I palinsesti della Tirreno-Adriatico Eolo sono disponibili a questo
 link.



#TirrenoAdriatico

Photo Credits: LaPresse 



 ;



Foto
Buongiorno dalla 5a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 5a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 5a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 5a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 5a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 5a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Buongiorno dalla 5a Tappa della Tirreno-Adriatico 2021 © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Tadej Pogačar rafforza il primato nella Generale © Photo LaPresse
EGAN BERNAL VINCE la 9a TAPPA del GIRO D’ITALIA ED È LA NUOVA [...] TROFEO LOABIKERS: A MAGNALDI E ARNAUDO LA GRANFONDO EL DIABLO VICTOR LAFAY VINCE l'8a TAPPA del GIRO D’ITALIA - ATTILA VALTER [...] BIS allo SPRINT di CALEB EWAN nella 7a tappa del GIRO D'ITALIA - [...]