KITTEL VINCE la 6a TAPPA della TIRRENO-ADRIATICO - KWIATKOWSKI CONSERVA la MAGLIA AZZURRA pubblicato il 13/03/2018





 

KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO
KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA


Fano, 12 Marzo 2018 – Marcel Kittel (Team Katusha Alpecin) ha vinto la Tappa 6 della Tirreno-Adriatico NamedSport, da Numana a Fano di 153 km. Michal Kwiatkowski (Team Sky) conserva la Maglia Azzurra.

RISULTATO FINALE

1 - Marcel Kittel (Team Katusha Alpecin) - 153 km in 3h49’54”, media 39,930 km/h
2 - Peter Sagan (Bora - Hansgrohe) s.t.
3 - Maximiliano Richeze (Quick-Step Floors) s.t. 

CLASSIFICA GENERALE

1 - Michal Kwiatkowski (Team Sky)
2 - Damiano Caruso (BMC Racing Team) a 3"
3 - Mikel Landa (Movistar Team) a 23"

MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom - Michal Kwiatkowski (Team Sky) 
  • Maglia Arancione, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful - Jacopo Mosca (Wilier Triestina - Selle Italia)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Snello Rovagnati -  Nicola Bagioli (Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da FIAT - Tiesj Benoot (Lotto Soudal) 

Il vincitore di tappa, Marcel Kittel, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: “Ero a fianco di Gaviria quando è caduto, mi dispiace per lui. Noi siamo rimasti concentrati e abbiamo fatto un ottimo lavoro. Sono orgoglioso di questa squadra. Abbiamo controllato la corsa. Sono molto felice per la vittoria e per la squadra. Abbiamo sempre detto che avrei deciso dopo la Tirreno-Adriatico se avessi partecipato o meno alla Milano-Sanremo ma le sensazioni sembrano positive dopo due vittorie di tappa”.

La Maglia Azzurra, Michał Kwiatkowski, ha dichiarato: “Non volevo perdere la Tirreno-Adriatico per pochi secondi senza provare a prendere l'abbuono al traguardo volante. Non ci sono riuscito ma alla fine sono contento per come sia andata la tappa e devo rimanere concentrato sulla cronometro di domani per un finale perfetto”.

Seguiranno le dichiarazioni della conferenza stampa e altri materiali.


LA TAPPA DI DOMANI
Tappa 7 – San Benedetto del Tronto (Cronometro Individuale) 10,0 km

Partenza: San Benedetto del Tronto, Viale Tamerici
Arrivo: San Benedetto del Tronto, Viale Buozzi
Partenza Primo Atleta: 13:00
Arrivo Ultimo Atlete: 16:10 circa
Rilevamento Cronometrico: km 4,4 - Porto d'Ascoli
Quartiertappa: Hotel Calabresi, Rotonda Giorgini, San Benedetto del Tronto

Percorso
Cronometro individuale di 10’050 m, su un percorso che ricalca in gran parte il circuito finale delle tappe conclusive degli ultimi anni 90 e 2000 ed è il medesimo dal 2015. La pedana di partenza è posta in viale Tamerici (Riva sud) da dove si procede verso Porto d’Ascoli lungo il mare. Da Piazza Salvo d’Acquisto (cronometraggio intermedio – km 4.4) si prosegue ancora circa 750 m prima di risalire fino a San Benedetto del Tronto dove la corsa termina sul traguardo tradizionale di viale Buozzi. Gli ultimi 2,5 km sono praticamente rettilinei.

Ultimi km
Ultimi 3 km su strade ampie e prevalentemente rettilinee. Si risale sul lungomare (carreggiata a monte) verso il traguardo. Ai 2,5 km dal traguardo una doppia curva immette sul rettilineo d'arrivo (2.500 m). Carreggiata di 8 m, fondo asfaltato.


DOWNLOAD

#TirrenoAdriatico
PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
 
 

Tirreno-Adriatico. Marcel Kittel takes 2nd victory on Italian soil  

Team KATUSHA ALPECIN’S Marcel Kittel took victory in the sixth stage of the 53rd Tirreno-Adriatico (2.UWT) in a strong show of strength for the sprint. Coming from third place as the finish approached, Kittel lit out for the line straight up the middle of the course to earn the win.

“Today was a very hard stage. In the beginning there was a lot of up and down. I think we had quite a lot of altitude meters, plus there was cold weather and rain. We really tried to control the race to set a speed that I could follow to make life easier for me because we knew at the end it was a nice course for me. I’m really happy and my teammates did so well to keep control and work for me today. I’m very happy and proud to win my second stage in a race in Italy."Laughing Kittel added, "And today's second victory is on the birthday of Nathan Haas so this is a special one also." Last Thursday he earned his first career victory in Italy by winning stage two of Tirreno-Adriatico.

Joining Kittel on the day’s podium were Sagan (Bora-hansgrohe) for second place and Maximiliano Richeze of Quick-Step Floors in third, all on the same time of 3:49:54 (39.93 km/h). With one stage still to race, Team Sky’s Michal Kwiatkowski holds a slim 3-second lead over Damiano Caruso of BMC.

The 153k stage from Numana to Fano was marred by a large crash in the peloton near the end. Kittel was ahead of the crash and remained dedicated to the goal of the day: “We tried to stay focused on our goal of the stage win. The boys did a fine job and I’m very proud of the team today. I have nothing to complain about. We controlled the race, we had one goal, we worked as one team. Everyone gave 110% and I’m very happy to win,” said Kittel.

Asked if he will participate in Saturday’s first monument of the season, Kittel said the decision concerning Milano Sanremo will be made soon. “We will decide everything about Milano Sanremo after the race, but if I go for sure I will try to gain as much experience there as possible. I’ve never raced it before and it’s always been a dream for me to start there but at this point there are no expectations for Milano Sanremo,”concluded Kittel. 

 
 

KITTEL CONCEDE IL BIS 
Con una volata di potenza, il tedesco si impone a Fano.
Domani la cronometro finale
 con Kwiatkowski ancora in Maglia Azzurra.

Fano, 12 Marzo 2018 – Marcel Kittel (Katusha-Alpecin) ha colto il secondo successo in questa edizione della Tirreno-Adriatico NamedSport. Nella volata di Fano il tedesco ha battuto il Campione del Mondo Peter Sagan (Bora-Hansgrohe), intralciato anche da una caduta che ha messo fuori dai giochi Fernando Gaviria (Quick Step Floors) quando mancavano 7,5 km al traguardo. Michal Kwiatkowski (Team Sky) conserva la Maglia Azzurra alla vigilia dell'ultima tappa, la cronometro individuale di San Benedetto del Tronto, con un margine di tre secondi su Damiano Caruso (BMC Racing Team) e ventitre su Mikel Landa (Movistar Team).

Domani l'ultima tappa, la cronometro individuale di San Benedetto del Tronto (10 km). Il primo corridore, Liam Bertazzo (Wilier Triestina - Selle Italia), partirà alle ore 13.15. L'ultimo sarà la Maglia Azzurra Michał Kwiatkowski (Team Sky) che partirà alle 15.48.

DATI MONITORATI OGGI
I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dati dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. 
I dati sono disponibili a questo link.

DOWNLOAD

RISULTATO FINALE
1 - Marcel Kittel (Team Katusha Alpecin) - 153 km in 3h49’54”, media 39,930 km/h
2 - Peter Sagan (Bora - Hansgrohe) s.t.
3 - Maximiliano Richeze (Quick-Step Floors) s.t. 

CLASSIFICA GENERALE

1 - Michal Kwiatkowski (Team Sky)
2 - Damiano Caruso (BMC Racing Team) a 3"
3 - Mikel Landa (Movistar Team) a 23"

MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom - Michal Kwiatkowski (Team Sky) 
  • Maglia Arancione, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful - Jacopo Mosca (Wilier Triestina - Selle Italia)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Snello Rovagnati -  Nicola Bagioli (Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da FIAT - Tiesj Benoot (Lotto Soudal) 

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa, Marcel Kittel, ha dichiarato: "La seconda vittoria non è sempre piú bella della prima. Il successo nella seconda tappa è stato il mio primo in Italia, davvero speciale. Anche la vittoria di oggi è speciale perché è il compleanno di Nathan Haas e perché non è stata una frazione semplice. Sono orgoglioso della mia squadra. La Katusha-Alpecin ha grandi potenzialità grazie ad apripista come Rick Zabel e Marco Haller. Inoltre, con passisti come Alex Dowsett e Tony Martin, abbiamo un mix eccellente. La vittoria di oggi fa bene al morale di tutto il team."

La Maglia Azzurra, Michal Kwiatkowski, ha dichiarato: "La tappa di oggi è stata nervosa a causa della pioggia. È molto bello avere circuiti tecnici per i fan ma, da corridori, li troviamo difficili. Dobbiamo stare attenti a dove posizionarci in gruppo prima delle curve. Fa parte del ciclismo, dobbiamo prenderne atto. Ora dovrò fare i conti con Damiano Caruso che è un ottimo cronoman. Ho una buona opportunità per vincere la Tirreno-Adriatico. Sarebbe stato più facile se avessi avuto un vantaggio maggiore. Sarà un grande spettacolo per gli spettatori, non conosceranno il risultato finale finché non supereremo la linea del traguardo."

STATISTICHE
  • Seconda vittoria alla Tirreno per Marcel Kittel dopo quella d’esordio quattro giorni fa. È la 18esima vittoria di tappa per la Germania, ora ad un solo passo dalla Svizzera, che occupa il 5° posto di tutti i tempi.
  • 18esimo podio di tappa alla Tirreno per Peter Sagan: 7 vittorie, 8 secondi posti, 3 terzi posti. Sagan è il primo atleta che termina secondo in tappe consecutive dopo… se stesso: fu secondo nella seconda e terza tappa del 2015.
  • Max Richeze è il secondo Argentino che conquista un podio di tappa alla Tirreno dopo Juan Jose Haedo, che vinse a Perugia nel 2011 e fu terzo lo stesso anno ad Indicatore.



LA TAPPA DI DOMANI
Tappa 7 – San Benedetto del Tronto (Cronometro Individuale) 10,0 km

Partenza: San Benedetto del Tronto, Viale Tamerici
Arrivo: San Benedetto del Tronto, Viale Buozzi
Partenza Primo Atleta: 13:15
Arrivo Ultimo Atleta: 16 circa
Rilevamento Cronometrico: km 4,4 - Porto d'Ascoli
Quartiertappa: Hotel Calabresi, Rotonda Giorgini, San Benedetto del Tronto

Percorso
Cronometro individuale di 10’050 m, su un percorso che ricalca in gran parte il circuito finale delle tappe conclusive degli ultimi anni 90 e 2000 ed è il medesimo dal 2015. La pedana di partenza è posta in viale Tamerici (Riva sud) da dove si procede verso Porto d’Ascoli lungo il mare. Da Piazza Salvo d’Acquisto (cronometraggio intermedio – km 4.4) si prosegue ancora circa 750 m prima di risalire fino a San Benedetto del Tronto dove la corsa termina sul traguardo tradizionale di viale Buozzi. Gli ultimi 2,5 km sono praticamente rettilinei.

Ultimi km
Ultimi 3 km su strade ampie e prevalentemente rettilinee. Si risale sul lungomare (carreggiata a monte) verso il traguardo. Ai 2,5 km dal traguardo una doppia curva immette sul rettilineo d'arrivo (2.500 m). Carreggiata di 8 m, fondo asfaltato.



PUNTI D'INTERESSE
SAN BENEDETTO DEL TRONTO 
Un’oasi di verde di palme, un mare Bandiera Blu, un’accoglienza turistica di primo livello, ottima cucina e clima da sogno, intrattenimento per bambini e vita notturna, sport e cultura. Tutto questo e molto altro è San Benedetto del Tronto. Orgoglio della città è il lungomare, con i suoi quattro km di lunghezza è considerato una delle più belle passeggiate d’Italia e il suo porto, tra i più importanti d’Italia, ospita anche un’ampia darsena turistica. San Benedetto si espande a partire dalla seconda metà dell’Ottocento, in seguito alla costruzione della linea ferroviaria adriatica e del primo stabilimento balneare. Da allora San Benedetto del Tronto è cresciuta intorno al proprio mare, che ne costituisce fonte di ricchezza economica ma anche culturale. La pesca si è trasformata da fonte di sopravvivenza a cardine dell'economia locale e parallelamente la città ha subito un tumultuoso sviluppo del turismo, in crescita inarrestabile fino a far conseguire a San Benedetto il titolo di prima realtà delle Marche in termini di presenze alberghiere. Qui non si può non assaggiare il brodetto alla sambenedettese, una zuppa di pesce che si differenzia dalle altre ricette per l’aggiunta di peperoni e aceto. È unica nel suo genere ed esiste da sempre, assaggiarla è come fare un tuffo indietro nel tempo. San Benedetto del Tronto ospita ininterrottamente l’arrivo della Tirreno-Adriatico dalla seconda edizione, disputata nel 1967.



COPERTURA TV
I palinsesti della Tappa 7 della Tirreno-Adriatico NamedSport sono disponibili a questo 
link.

LIVE TWEET
Ogni giorno potete seguire la Tirreno-Adriatico NamedSport grazie a un live tweet, con tutti gli aggiornamenti dalla corsa, dal profilo twitter ufficiale @TirrenAdriatico - L’hashtag per commentare in diretta con noi è #TirrenoAdriatico

PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
 
 

BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO 
La sesta frazione, ultima in linea da Numana a Fano di 153 km, è adatta ai velocisti


Numana, 12 Marzo 2018 – Buongiorno dalla sesta tappa della Tirreno-Adriatico NamedSport, in programma dal 7 al 13 marzo e organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport, da Numana a Fano di 153 km. Tappa mossa in avvio ma sostanzialmente piatta nel finale, è adatta alle ruote veloci del gruppo.

La corsa ha passato il km 0 alle ore 12:32 con il gruppo forte di 142 corridori. Non partiti il numero 5-Leopold Konig (Bora - Hansgrohe) e il numero 186-Wilco Kelderman (Team Sunweb)

Nella tappa di oggi, i seguenti corridori saranno dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon: 31-Vincenzo Nibali (Bahrain - Merida), 44-Damiano Caruso (BMC Racing Team), 132-Edvald Boasson Hagen (Team Dimension Data), 141-Rigoberto Uran (Team EF Education First), 81-Tiesj Benoot (Lotto Soudal), 101-Mikel Landa (Movistar Team), 91-Adam Yates (Mitchelton - Scott), 121-Fernando Gaviria (Quick-Step Floors), 165-Primoz Roglic (Team Lotto NL - Jumbo), 174-Michal Kwiatkowski (Team Sky), 192-Matthias Brändle (Trek - Segafredo), 201-Fabio Aru (UAE Team Emirates), 75-Krists Neilands (Israel Cycling Academy), 113-Nicola Bagioli (Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini), 63-Nikolai Cherkasov (Gazprom-Rusvelo).

METEO
Numana (12.30 - Partenza): Nuvoloso,17°C. Vento: debole – 11kmh, SO.
Fano (16.15 - Arrivo): Parzialmente nuvoloso, 14°C. Vento: debole – 13kmh, SO.

DOWNLOAD

CLASSIFICA GENERALE
1 - Michal Kwiatkowski (Team Sky)
2 - Damiano Caruso (BMC Racing Team) a 3"
3 - Mikel Landa (Movistar Team) a 23"

MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom - Michal Kwiatkowski (Team Sky) 
  • Maglia Arancione, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful - Jacopo Mosca (Wilier Triestina - Selle Italia)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Snello Rovagnati -  Nicola Bagioli (Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da FIAT - Tiesj Benoot (Lotto Soudal) 

PUNTI E ABBUONI IN PALIO
Durante la tappa ci saranno 16 secondi di abbuono massimo in palio per la classifica generale, 3 a ciascun traguardo volante e 10 sul traguardo finale per il primo classificato. Vi sono inoltre 22 punti per la classifica della Maglia Arancione e gli ultimi 10 punti per quella di miglior scalatore.

PERCORSO
Tappa 6 – Numana - Fano 153 km
Tappa ondulata nella prima parte e in seguito pianeggiante, non particolarmente impegnativa. Da Numana, attraverso Ancona (parte esterna), Offagna, Jesi e Ostra si svolge un percorso di avvicinamento a Fano dove si percorreranno due giri di un circuito di 12,8 km.

Ultimi km
Circuito finale di 12,8 km. Completamente pianeggiante si svolge tra la ss.16 e l’entroterra. Si percorrono strade larghe con manto talvolta usurato. Finale interamente cittadino con ultima curva ai 350 m. Rettilineo di arrivo di 8,5 m, fondo asfaltato.


PUNTI D'INTERESSE
NUMANA 
Acque limpide e trasparenti e paesaggi mozzafiato: questi gli ingredienti che rendono Numana uno dei luoghi più affascinanti delle Marche. Le sue spiagge meravigliose si estendono per chilometri e le sue acque limpide e pulite vengono premiate da anni con il titolo di Bandiera Blu europea. Due anime convivono in Numana, quella più pittoresca e caratteristica racchiusa nella parte alta della cittadina, detta Numana alta, e quella più movimentata degli stabilimenti balneari che arrivano fino a Marcelli. Numana conserva la sua origine marinara nella parte alta, dove un fitto reticolo di viuzze abbraccia le colorate casette dei pescatori e si apre poi in un ampio belvedere affacciato sul mare. Una terrazza dal panorama unico che spazia su tutta la costa della Riviera del Conero. Dal centro si scende verso il porto attraverso l'antica via a gradoni, la Costarella, che i pescatori percorrevano ogni mattina all'alba fino alla parte bassa di Numana, quella più moderna e vivace, ricca di locali e stabilimenti. Numana è un luogo da vivere e da scoprire: la meta ideale per trascorrere piacevoli giorni tra sport, relax e divertimento, ma anche storia e tradizioni.

FANO
Fano è chiamata la città dalla fortuna (Fanum Fortunae), denominazione che rimanda al Tempio della Fortuna intorno al quale si sarebbe poi sviluppata l’intera città. Famosa per il più antico carnevale d’Italia, Fano offre, ai suoi visitatori, antichi monumenti degni di nota e antiche vestigia del passato. Nel centro storico si trova la chiesa di Santa Maria Nuova, al cui interno si trova la Pala, tavola del Perugino realizzata nel 1497. Caratteristici della città sono l’Arco di Augusto, da sempre simbolo di Fano, edificato in epoca romana e considerato la principale porta d’accesso alla colonia. E ancora le mura, volute da Augusto e completate nel 9 d.C. Ancora oggi sono quasi completamente conservati i due terzi del circuito originario. Fano è una anche un’importante località balneare, grazie alle sue spiagge di sassi tranquille e rilassanti, una delle più belle è sicuramente la spiaggia dei Gabbiani. A due km dal centro di Fano si trova la spiaggia degli Arzilli, un luogo spettacolare: si tratta di una spiaggia composta da ghiaia e arenile bagnata da un mare cristallino e con fondali che si diradano. Essendo una città costiera, è il pesce è l’elemento principale della cucina fanese: uno dei piatti più preparati sono le sardine al prezzemolo, una ricetta semplice e gustosa.



COPERTURA TV
I palinsesti della Tappa 6 della Tirreno-Adriatico NamedSport sono disponibili a questo 
link.
 

LIVE TWEET
Ogni giorno potete seguire la Tirreno-Adriatico NamedSport grazie a un live tweet, con tutti gli aggiornamenti dalla corsa, dal profilo twitter ufficiale @TirrenAdriatico - L’hashtag per commentare in diretta con noi è #TirrenoAdriatico
PHOTO CREDIT: LaPresse - D'Alberto / Ferrari
 






 



 ;   8988_T06_Fano_alt.jpg   8988_T06_Fano_plan.jpg



Foto
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
BUONGIORNO DALLA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
KITTEL VINCE LA TAPPA 6 DELLA TIRRENO-ADRIATICO KWIATKOWSKI CONSERVA LA MAGLIA AZZURRA © PHOTO CREDIT: LaPresse - Ferrari / Spada
PRESENTAZIONE GIRO D’ITALIA 2019: DICHIARAZIONI, VIDEO E FOTO [...] THIBAUT PINOT VINCE IL 112o IL LOMBARDIA RAIN MAN COLBRELLI, UN FULMINE AL GRANPIEMONTE THIBAUT PINOT VINCE LA 99a MILANO-TORINO