SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team conclude il ritiro a Pieve a Salti pubblicato il 17/03/2020
1

SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team conclude il ritiro a Pieve a Salti

 Dopo la presentazione e il primo meeting pre-stagionale a Pieve a Salti, con l’accelarazione brusca dell’emergenza del Covid-19 SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team si allinea alle decisioni prese in Italia e alle misure straordinarie adottate dall’Unione Ciclistica Internazionale. 

 

 

17 marzo 2020, Buonconvento (SI) - Come gli anni passati, SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team, dopo aver presentato formalmente la squadra 2020 è rimasto alla Fattoria Pieve a Salti per il meeting pre-stagionale, concluso volutamente in anticipo in un momento generale così delicato per la situazione del virus COVID-19.

La struttura che ha sede a Buonconvento (SI) è avvolta nel silenzio della campagna senese, un paradiso in cui si gode appieno la vita toscana in un contesto suggestivo dove ha sviluppato dal 1996 la produzione biologica di cerali, come spiega il Presidente dell’Azienda Agricola Pieve a Salti, Gian Paolo Sandrinelli:   “Pieve a Salti è diviso in due rami, l’azienda agricola di circa 1.000 ettari dove sviluppiamo produzioni agricole biologiche con trasformazione di cereali e la parte turistica, divisa a sua volte in due complessi, il Podere Caprili con camere, ristorante, piscina scoperta, campo da tennis, sala congressi e il Borgo di Pieve a Salti, con camere, appartamenti, centro benessere con piscina coperta e riscaldata, maneggio e noleggio biciclette.
La Fattoria, certificata bio a partire dal 1998, ha raggiunto il processo di filiera completo con un proprio impianto di pulitura, decorticazione e confezionamento dei prodotti agricoli raccolti, in particolare, avena, farro, grano duro e legumi.   In parallelo abbiamo investito molto anche nella struttura turistica puntando tanto già 15 anni fa sul mondo bike riproducendo quel businnes turistico già affermato in alcune zone d’Italia anche qui a Pieve a Salti e le cose ci hanno dato ragione.  Da diversi anni da noi si tiene la presentazione di Soudal-Lee Cougan e ospitiamo la squadra anche durante la settimana di ritiro, sono felice di far parte come sponsor di questa squadra perché i ragazzi sono degli ottimi atleti, ma prima di tutto delle ottime persone.  Di solito la presentazione era una serata di gala a tutti gli effetti, quest’anno a causa della situazione delicata che stiamo vivendo, abbiamo limitato un pò tutto, ma sono comunque contento della serata perché avevamo solo i nostri ragazzi della squadra mountain bike a cui fare festa, come gli altri anni abbiamo fatto festa anche quelli della squadra World Tour”


L’azienda agricola ed agrituristica situata nel cuore della Val d’Orcia e delle Crete Senesi, ha ospitato nei giorni seguenti tutto il team che ha potuto concentrarsi sulle nuove soluzioni tecniche, combinando blocchi di ore in sella sugli sterrati e le strade bianche del percorso dell’Eroica.
Test dei materiali, uscite di allenamento su specifiche situazioni di gara, ottimo cibo, ma anche un'opportunità per rafforzare ulteriormente lo spirito di una squadra che avrebbe potuto essere protagonista già nelle prime gare del calendario italiano.
I cinque giorni trascorsi a Pieve a Salti hanno permesso ai nuovi arrivati di inserirsi definitivamente nei meccanismi del team che durante le giornate di allenamento dei ragazzi ha messo in atto le raccomandazioni legate alla situazione del Coronavirus contenute nel recente decreto del Consiglio dei Ministri, pur trovandosi in zone isolate e meno esposte al contagio.

”E’ stata una bella settimana passata insieme in una location da favola, ma anche ottima per le nostre sedute di allenamento” – spiega Tony Longo – “Abbiamo avuto modo di testare alcune nuove soluzioni tecniche anche grazie alla giornata di test con Gallo Moto, ci siamo allenati bene tra le colline senesi e personalmente ho avuto modo di scoprire la struttura ricettiva e i prodotti biologici del nostro sponsor”

Gli fa eco Jacopo Billi, anche lui per la prima volta a Pieve a Salti: “E’ stata un’ottima settimana, la Fattoria Pieve a Salti è un posto così particolare che sembra di essere in una bolla, lontana come è dai centri urbani, così per qualche giorno siamo riusciti a non pensare troppo a quello che sta succedendo fuori, almeno prima di tornare alla realtà.  Ci tengo particolarmente a ringraziare i ragazzi di Pieve a Salti per l’ospitalità e l’ottimo cibo, difficile allenarsi in condizioni migliori.   Abbiamo testato tutti i materiali che useremo, spero al più presto, e fatto un ottimo lavoro sulle forcelle grazie a Gallo Moto.  Siamo impazienti di poter mettere sul campo tutto ciò che di buono è stato fatto negli ultimi mesi”

"E’ sempre bello stare in ritiro con la squadra, soprattutto perché si fa gruppo in un posto meraviglioso” – conclude Daniele Mensi – “Sono stati giorni un po’ particolari, perché abitualmente corrispondevano all’immediata vigilia della stagione che quest’anno avrebbe già dovuta iniziare, spiace perché siamo tutti in ottima condizione e avevamo voglia di dimostrarlo in corsa, ma chiaramente la situazione attuale non lo consente.   Speriamo davvero che la situazione si normalizzi al più presto per il benessere di tutti, cercheremo di farci trovare pronti quando sarà di nuovo il momento di attaccarsi il numero sulla schiena.  Con il nostro manager abbiamo deciso di rientrare a casa in anticipo e non concludere la settimana di ritiro, per tutto il periodo il nostro staff è stato molto attento alle misure sanitarie e pure noi atleti lo siamo stati quando eravamo in bici e non.  Stiamo vivendo un momento complicato, il mio pensiero in questo momento va a tutte le persone che stanno soffrendo e al personale sanitario che è in prima linea”

 




 
 



 ;

RCS SPORT POSTICIPA LA DATA DEL GIRO D’ITALIA 2020 24a Gran Fondo Via del Sale: Nuova data 11 ottobre 2020 Anche noi [...] STOPCORONA, la comunità de L’Eroica pedala con il Maglificio [...] “RESTIAMO A CASA CON I PRO”: TREK ITALIA RISPONDE ALLA VOGLIA DI [...]