Il successo della 22° Gran Fondo Leopardiana pubblicato il 09/09/2019
Image

Il successo della 22° Gran Fondo Leopardiana 

Image

Nella città di Giacomo Leopardi si chiude l'entusiasmante edizione del circuito Marche Marathon

 

Recanati, 8 settembre 2019 - Da "quest'ermo colle" di Leopardi è partita ieri, domenica 8 settembre, la Granfondo Leopardiana, ultima prova del circuito Marche Marathon organizzata dal Ciclo Club di Recanati.
Due percorsi inediti che riportano alle origini della manifestazione giunta alla 22° edizione.

 

Due partenze in orari diversi per consentire ai ciclisti di regolare la propria andatura in base al percorso scelto evitando così una gara sfalsata. Quasi mille iscritti, circa 140 volontari e una ventina di moto per garantire la sicurezza sulle strade peraltro perfette al 95% del percorso. Ottima risposta anche per la partenza alla francese per il percorso cicloturistico con partenza dalle ore 7 alle 8.

 

Il percorso più lungo da 143 chilometri e 2.100 metri d+ è stato scelto dalla maggioranza dei corridori presentava la salita più lunga di 9 km (San Severino-Cingoli).

 

Arrivo a due per la granfondo Leopardiana dove Federico Pozzetto (Team Cicli Copparo) ha avuto la meglio in volata su Daniele Terzi. "E' stato difficile staccare Terzi, ma ce l'ho fatta" dice Pozzetto che chiude la gara in 3 ore 3 44 minuti. "Percorso e strade molto belle" dichiara il secondo arrivato nel lungo, Daniele Terzi (Argon 18 Hicari Stemax) mentre Antonio Borrelli protagonista di una fuga di 50 lm si accontenta del terzo posto. Forte della sua esperienza ci riproverà il prossimo anno. Dietro il vuoto con arrivi a gruppetti.

 

La medio fondo è stata vinta da Manuel Fedele (Team Go Fast) che ha avuto la meglio sul gruppetto di dieci corridori arrivati in volata in 2 ore e 33 minuti. Seconda posizione per Emanuele Alessiani (Petritoli Bike) e terzo Nicolò di Gaetano (Team Go Fast).

 

Donne protagoniste a Recanati con il successo di Michela Bergozza (Ktm Scatenati) per il percorso lungo e Azzurra d'Intino (Pedale Elettrico) per il percorso medio.

 

Tra le squadre protagoniste per numero d'iscritti il Team Giuliodori (47 corridori), Ciclismo Montecchio (32 corridori), Petrignano Unione Ciclistica (28 corridori).

 

Soddisfazione per l'organizzatore Agostino Nina pere aver garantito sicurezza e strade in ordine sul percorso. "Un grande traguardo per il numero di edizione e di partecipanti raggiunto. Apprezziamo anche la reazione positiva e i complimenti dei corridori per i nuovi percorsi scelti. Un grazie al nostro club, all'amministrazione comunale, alla Giunta recanatese" sottolinea Nina. "Un grosso impegno da parte dei volontari e della cittadina. Abbiamo lavorato per migliorare il percorso sia per la parte agonistica sia per la cicloturistica" aggiunge Sandro Baldassarri, direttore di corsa della manifestazione marchigiana. 

 

Le classifiche della 22° Gran Fondo Leopardiana 

Image



 ;

“TOSCANA”: VISCONTI TRIONFA con un BERNAL SUPER ROGLIC CON BIANCHI SUL TRONO DELLA VUELTA A ESPANA Pogačar regala all’UAE Team Emirates il primo podio in un grande [...] Vuelta a España: Fabio Jakobsen takes the glory in Madrid