Andrea Gallo ed Elisa Parracone ripartono dalla Gran Fondo Dolci Terre di Novi pubblicato il 14/04/2019
Image

Andrea Gallo ed Elisa Parracone ripartono dalla Gran Fondo Dolci Terre di Novi

Image

Novi Ligure (Alessandria), 14 aprile 2019 - Per il secondo anno consecutivo l'unica protagonista a non presentarsi alla partenza della Granfondo Dolci Terre di Novi, prova di apertura del circuito Coppa Piemonte, è la pioggia. Temporali e pioggia battente previsti da tutti i siti di previsioni meteo, restano ipotesi su ciò che accadrà in futuro fondata su indizi e segnali attuali.

 

Oltre quattrocento dei 1200 corridori iscritti rinunciano a pedalare lungo i due percorsi immersi nel verde delle colline del vino e delle ville dell'Alto Monferrato disegnati da Gianni Noli, coadiuvato dalla famiglia Bonadeo e dai dirigenti della società ciclistica novese Team Overall, che ha curato l'organizzazione tecnica.

 

La 18° Gran Fondo Dolci Terre di Novi è l'ultima opera del maestro Gianni Noli che per oltre quindici anni ha gestito l'organizzazione dell'evento nelle vesti di dirigente comunale che a dicembre raggiungerà la meritata pensione per dedicarsi alla scoperta di angoli incantati del mondo.

 

Per celebrare l'inserimento dell'evento nel vasto programma dei festeggiamenti del centenario della nascita di Fausto Coppi che visse a lungo a Novi Ligure, dove lavorava da garzone e utilizzava la bicicletta per effettuare le consegne, la partenza della manifestazione è stata spostata in Corso Marenco a ridosso del centro cittadino.

 

A guidare il gruppo i vincitori della precedenze edizione del circuito Coppa Piemonte che anche quest'anno si conferma come il circuito più prestigioso e partecipato con i suoi 930 abbonati. In attesa di ulteriori sviluppi nella lotta a colpi di pedale tra le due corazzate Gs Passatore e Rodman Azimut Squadra Corse che hanno recentemente superato lo storico traguardo del cento abbonati al circuito, dal gruppo allungano in tre Matteo Milanesi (Team Perini Bike), Menini Andrea (Gc Varzi) e Raggio Michel (Rodman Azimut Squadra Corse). I tre battistrada raggiungono un primo di vantaggio mentre nelle retrovie, coloro che ambiscono al successo finale si alzano sui pedali e forzano il ritmo.

 

Alla deviazione dei due percorsi i tre battistrada optano per il percorso Medio (95 chilometri) e si divideranno il peso della fuga sino al traguardo posto dinanzi al Museo dei Campionissimi che vede imporsi Milanesi, davanti a Menini e Raggio.

 

Tra le donne, Monica Bonfanti regala il successo alla Rodman Azimut Squadra Corse, società che vincerà la classifica per team, precedendo Tamara Rollini (Team Cycling Center) e Valentina Castellino (Gs Passatore).

 

Nella prova regina, la Granfondo, a guidare un drappello forte di venti unità tra i quali si mettono in evidenza per la loro determinazione nella ricerca del successo finale, Andrea Gallo (Team Isolmant Specialized), Mattia Magnaldi (Team De Rosa Santini), Michele Rezzani (Cannondale AG Cores FSA), Romolo Gentile e Diego Piva (Rodman Azimut Squadra Corse), Luca Chiesa ed Enrico Dogliotti (Scott Team Granfondo), Lucas Negro (Dottabike), Stefano Prandi (Bicistore Cycling Team), Matteo Crosa Lenz (Ossola Cycling Team) e Emanuele Motta (DT Bianchi).

 

Bruno Sanetti (Sanetti Sport VVF Piemonte) allunga ai piedi della salita del Colle delle Forche alla ricerca di gloria personale, era alla prima partecipazione stagionale ad una gran fondo e pur non avendo una preparazione ottimale, procede spedito verso il culmine della salita.

  

Raggiunto dal drappello degli undici inseguitori perde contatto e i battistrada continua la loro inarrestabile marcia verso l'ambito traguardo. A Cassano Spinola il gruppo di testa si spezza sotto la spinta di Gallo e Magnaldi, ma nella lunga discesa è Luca Chiesa a guidare gli inseguitori al ricongiungimento.

  

 

Nel finale la pioggia entra in scena. Ma a caratterizzare questa domenica è stato soprattutto il pungente freddo.Emanuele Motta prova più volte ad allungare dagli undici battistrada, senza riuscirvi, così come Magnaldi e Gallo. Michele Rezzani difende con esperienza e supportato da un buon stato di forma la testa del gruppo e quando mancano ormai mille metri al traguardo finale i battistrada si preparano alla volata finale.

 

La premiazione della classifica team. A centro il sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere, i rappresentanti delle formazioni Jolly Europrestige, Rodman Azimut, squadra vincente, Gs Passatore (seconda classificata)
 

Ai duecento metri finali Andrea Gallo (Isolmant Specialized) guida il gruppo con alla sua ruota l'inossidabile Motta. Il corridore della DT Bianchi, che indossa la maglia iridata UCI Gran Fondo Championship, cade e i ciclisti che pedalano alle sue spalle sono costretti a frenare e evitarlo. Gallo si trova in testa con qualche metro di vantaggio su Luca Chiesa (Scott Team Granfondo) che riuscirà a difendere sino all'arrivo. Braccio destro al cielo, Gallo saluta la sua prima vittoria stagionale. Delusione per coloro che già pregustavano una volata per tentare di conquistare il successo finale che la sfortunata caduta di Motta ha vanificato.

 

Tra le donne si impone la cuneese Elisa Parracone (Gs Passatore) determinata sin dal primo capitolo a conquistare il successo in questo circuito, particolarmente amato dalla sua formazione che ha sottoscritto ben 112 abbonamenti. Alle sue spalle chiudono Sabrina De Marchi (Somec MG.K Vis LGL) e la compagna di squadra Barbara Zambotti.

 

Consulta qui le classifiche della Gran Fondo Dolci Terre di Novi

 

Assegnate le prime maglie di leader del circuito Coppa Piemonte 2019.

 

Coppa Piemonte: i leader di categoria del percorso Mediofondo
 

Percorso Mediofondo

 

Categoria Femminile 1: Valentino Pamela (Team De Rosa Santini)

 

Categoria Femminile 2: Valentina Castellino (Gs Passatore)

 

Categoria Femminile 3: Tamara Rollini (Team Cycling Center)

 


Categoria Gentleman 1: Danilo Riva (Roero Speed Bike)

 

Categoria Gentleman 2: Stefano Carbone (Rodman Azimut Squadra Corse)

 


Categoria Junior: Lorenzo Piotti (Dottabike)

 

Categoria Senior 1: Michel Raggio (Rodman Azimut Squadra Corse)

 

Categoria Senior 2: Andrea Natali (Sanetti Sport VVF Piemonte)

 

Categoria Supergentleman A: Roberto Giannini (Bici Camogli Golfo Paradiso)

 

Categoria Supergentleman B: Ezio Querio (Gs Passatore)

 

Categoria Veterani 1: Luca Colombi (Ciclistica Ospedaletti)

 

Categoria veterani 2: Filippo Terraneo (Bindella)

 

Coppa Piemonte: i leader di categoria percorso Gran Fondo
 

Percorso Granfondo

 

Categoria Femminile 1: Elisa Parracone (Gs Passatore)

 

Categoria Femminile 2: Barbara Zambotti (Somec MG.K Vis LGL)

 

Categoria Femminile 3: Elisabetta Debernardi (Rodman Azimut Squadra Corse)

 

Categoria Gentleman 1: Emanuele Motta (DT Bianchi)

 

Categoria Gentleman 2: Angelo Dal Ponte (Caviriò Pro Team)

 

Categoria Junior: Lucas Negro (Dottabike)

 

Categoria Senior 1: Andrea Gallo (Team Isolmant Specialized)

 

Categoria Senior 2: Romolo Gentile (Rodman Azimut Squadra Corse)

 

Categoria Supergentleman A: Fulvio Magnaldi (Team De Rosa Santini)

 

Categoria Veterani 1: Michele Rezzani (Cannondale AG Cores FSA)

 

Categoria veterani 2: Stefano Prandi (Bicistore Cycling Team)




 ;

Lotto Soudal: Caleb Ewan sprints to victory in Tour of Turkey! Cini e la Morri si impongono alla Granfondo Michele Scarponi Tempier non si ferma piĆ¹: il francese sbanca anche Nalles Philippe Gilbert writes history at Paris-Roubaix