Filippo Fontana firma il tris nel ciclocross internazionale di Brugherio pubblicato il 26/11/2017
 

Filippo Fontana firma il tris nel ciclocross internazionale di Brugherio

Brugherio (Mb) – 26-11-2017 - Per il terzo anno consecutivo l’Increa Stadium di Brugherio ha incoronato Filippo Fontana. Il beniamino della Trentino Cross Giant Smp, campione italiano juniores, ha messo in saccoccia la seconda gara internazionale della stagione dopo il Trofeo Guerciotti del primo novembre. Il trevigiano di Fregona ha lottato dalla prima all’ultima tornata con il veneziano Federico Ceolin del Team Velociraptors. Al termine di una entusiasmante competizione Filippo Fontana è riuscito con grande determinazione a precedere di 8 secondi l’atleta veneziano e di 41 secondi il trevigiano Leonardo Cover della Sportivi del Ponte. 

“Non mi sentivo molto bene fin da questa mattina – ha dichiarato Filippo Fontana – Nel primo giro ero quarto e dopo la prima contropendenza sono scivolato. Dopo aver recuperato sono incappato in una caduta e così ho di nuovo dovuto rincorrere. Nel finale sui tratti tecnici ho guadagnato quel margine che mi ha consentito di alzare le braccia al cielo. Dedico questa vittoria a tutta la squadra e agli sponsor che ci sostengono”.

Prova eccellente anche per l’elbana di Marciana Marina Alessia Bulleri. L’elite classe 1993 ha sfoderato una delle migliori prestazioni dell’anno conquistando il secondo gradino del podio, preceduta di 46 secondi dalla plurimedagliata Eva Lechner della Clif Pro Team. Terzo posto per Francesca Baroni della Selle Italia Guerciotti. Sesta posizione, seconda tra le under 23, per la giovane friulana Sara Casasola. Rientro alle gare per la nonesa classe 1995 Elena Leonardi dopo il periodo di stop causato dalla caduta di Buja. La beniamina della Trentino Cross ha terminato in undicesima posizione tra le elite.

Terzo posto tra le juniores per la friulana di Buja Asia Zontone preceduta da Alessandra Grillo della Selle Italia Guerciotti e da Nicole Fede della Valcar.

Podio anche per Bryan Olivo tra gli allievi primo anno. Dopo una brutta partenza che lo aveva fatto scivolare in quindicesima posizione, il friulano di Fiume Veneto, grazie alla sua solita grinta, è riuscito ad agguantare il terzo posto, preceduto da Lorenzo Masciarelli del Team Masciarelli e da Gabriel Fede della Cadrezzate.

Tra gli allievi del secondo anno il bellunese Daniel Cassol è stato autore di ottima prestazione. Nonostante l’incidente meccanico nella tornata iniziale è riuscito a terminare al sesto posto. Gara vinta dal campione italiano Davide De Pretto.

Giornata da dimenticare per l’elite friulano Marco Ponta, che poco dopo la partenza è stato vittima di una caduta che lo ha costretto al ritiro. Lorenzo Calloni tra gli under 23 ha terminato in tredicesima posizione.

 



 ;

Bertolini e Lechner si impongono a Silvelle di Trebaseleghe GIRO D’ITALIA 2018: DA ISRAELE A ROMA PER UNA STORICA EDIZIONE [...] GP GUERCIOTTI: SHOW ALL’IDROSCALO. IL BIS DI MEISEN E IL RITORNO DI [...] TOUR OF HAINAN: IL TRIS DI JAKUB MARECZKO