Cominelli e Bulleri dominano a Barletta pubblicato il 23/12/2017
 
Cominelli e Bulleri dominano a Barletta
Nell’ultima gara del Giro Italia Ciclocross le maglie rosa sono vinte da Antonio Folcarelli (Open maschile), Alessia Bulleri (Open femminile) e Loris Conca (Juniores)

Uno scenario storico importante, il Castello Normanno Svevo di Barletta, ha ospitato l’ultima gara del Giro Italia Ciclocross. Dopo cinque prove, la città pugliese ha decretato gli ultimi responsi delle varie classifiche generali del GIC, esaltando i vincitori finali. Questo bellissimo scenario ha ospitato anche un pubblico importante, che non è voluto mancare ad applaudire tutti i partecipanti. La gara è stata organizzata dal Team Eurobike in collaborazione con l'Asd Romano Scotti. Sono stati presenti alla gara il presidente del comitato regionale Puglia FCI Oronzo Simeone, il presidente del comitato Bari Bat Lorenzo Spinelli, l’assessore allo sport del Comune di Barletta Patrizia Mele, il delegato del Coni di Barletta Antonio Rutigliano e il presidente regionale del Coni Angelo Giliberto.

La gara Open maschile non ha atteso le aspettative della vigilia: Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), Cristian Cominelli (Prd Sport Factory Team) e Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team) hanno affrontato questa gara raccolti in 25 punti in classifica generale, quindi tutti e tre sono partiti con la possibilità di conquistare la maglia rosa. Cominelli è stato molto abile portarsi in prima posizione fin dai primi metri, incrementando il proprio vantaggio con il passare dei giri. Alle sue spalle Folcarelli sembrava avere il colpo di pedale giusto per mantenersi da solo alle spalle della testa della corsa, ma a metà gara il corridore laziale viene ripreso da Capponi e da Matteo Vidoni (Velociraptors): i tre procedono di pari passo senza attacchi importanti, con Cominelli che ne ha approfittato per incrementare il proprio vantaggio e per vincere la terza gara su sei in questo GIC. A pochi metri dal traguardo Folcarelli ha aumentato il proprio ritmo ed è riuscito a distanziare Vidoni, ma non Capponi, che chiude secondo. Il terzo posto permette ad Antonio Folcarelli di conquistare la vittoria finale del Giro Italia Ciclocross: il laziale chiude con 127 punti, Cominelli con 125 e Capponi con 106. Il corridore della Race Mountain Folcarelli veste anche la maglia bianca di miglior giovane.

La classifica Open femminile ha visto l’ulteriore sigillo di Alessia Bulleri (Trentino Cross Giant), già sicura del successo finale in classifica generale. L’elbana ha conquistato la prima posizione nel primo giro, con Nicole Fede (Valcar PBM) e Sara Casasola (Trentino Cross Giant) alle sue spalle. A circa metà gara la Bulleri riesce a distanziare le avversarie, con la Fede che deve pagare qualcosa rispetto alla Casasola. Alessia Bulleri ottiene la sua terza vittoria di tappa in questa edizione del GIC, con Sara Casasola che chiude alle sue spalle. Nicole Fede, terza, conquista la maglia bianca di miglior giovane.

Bellissima è stata la gara Juniores, che ha visto lo strapotere di Federico Ceolin (Velociraptors): Loris Conca (Biringhello) si è mantenuto alle spalle del proprio avversario insieme a Marco Pavan (Cadrezzate Guerciotti),il quale, nel finale, conquista la seconda posizione alle spalle del vincitore Ceolin. Conca. che sale sul terzo gradino del podio, ottiene la maglia rosa di categoria.

La gara Allievi si è conclusa con un importante colpo di scena: Daniel Cassol (Trentino Cross Giant Smp), partito con la maglia rosa, non riesce a trovare il giusto colpo di pedale. In testa si porta Ettore Loconsolo (Ludobike), che occupava la terza posizione in classifica generale, con alle sue spalle Vittorio Carrer (Team Eurobike) e Gabriel Fede (Cadrezzate Guerciotti), il quale, prima di questa gara, era secondo in generale. Loconsolo riesce ad ottenere la vittoria al termine di una gara dominata, e alle sue spalle la situazione non cambia. Cassol si deve accontentare della settima posizione di tappa: in classifica generale il corridore della Trentino Cross viene raggiunto in testa da Loconsolo, con entrambi i corridori a 122 punti. In virtù dell’ultimo risultato utile, il corridore pugliese vince la maglia rosa finale del GIC 2017/2018. Tra le ragazze si impone Letizia Brufani (Lu Ciclone), che torna alla vittoria in maglia rosa dopo due gare di astinenza. Alle sue spalle si piazzano sul podio Isabelle Fantini (Simec Fanton) e Giorgia Negossi (Race Mountain Folcarelli).

La maglia rosa della categoria Esordienti viene assegnata dopo un lungo duello che, come da previsione, si è disputato tra Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli) e Ivan Carrer (Team Eurobike). A due giri dalla conclusione De Paolis rompe la catena in una zona lontana dai box: Carrer ne approfitta per aumentare il proprio ritmo, e all’ultimo giro transita sul traguardo con 15” di vantaggio su Andrea Micaletto (Mtb Casarano), mentre De Paolis non riesce a rientrare nei primi 5 e transita al traguardo con oltre un minuto di ritardo dal leader. Ivan Carrer vince nella sua Puglia la maglia rosa del GIC, imponendosi davanti a Micaletto e a Mauro Mastrapasqua (Ludobike). Chiude solo sesto Federico De Paolis, che cede la maglia rosa a Carrer. Tra le donne, fa 6 su 6 Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink), che onora la maglia rosa chiudendo da imbattuta. Sul podio con lei salgono Elisa Giunta (Punto Bici Aprilia) e Rebecca Pavanello (Mosole).

Tra i G6 si impone Anthony Montrone (Andria Bike) davanti a Simone Vari (Città dei Papi Ciclismo) e a Filippo Aragonesi (Marino Bike & Biker). Tra le ragazze, vittoria per Sofia Capagni (Race Mountain Folcarelli) davanti a Elisa Zilli (Mtb San Pietro) e a Rebecca Lobascio (Talos Usacli).

La giornata di gare ha preso il via con le gare riservate ai Master: sesta affermazione su sei gare per Massimo Folcarelli (Race Moutain Folcarelli), il quale, con la maglia di campione europeo, si è aggiudicato anche la gara di Barletta, sicuro del successo finale in maglia rosa. Il successo di Folcarelli è arrivato davanti a Francesco Acquaviva (Btwin Racing Team) e Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni).
Luigi Carrer (Team Eurobike) si aggiudica il successo nella seconda fascia da profeta in patria, trionfando sul percorso da lui allestito insieme ai propri collaboratori. La vittoria di tappa gli permette di conquistare anche il successo finale nella classifica dei Master di fascia 2. Salgono sul podio Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna) e Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella).
Tra le donne, si impone nuovamente Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo) con la maglia rosa davanti a Maria Giovanna Colangelo (Ludobike) e ad Anna Critelli (Velo Club Audax Roma).

L’Asd Romano Scotti, società organizzatrice del Giro Italia Ciclocross, ringrazia la Mtb Ferentino Biker, la Belardo Sport, La Silvellese, il Team Ciclistico Paletti e il Team Eurobike per aver promosso le sei tappe che hanno composto il GIC 2017/2018 in qualità di organizzatori locali.

Tutti gli ordini di arrivo della gara di Barletta sono disponibili a questo link: http://www.ciclocrossroma.it/ordini-arrivo-barletta/2017/12/23/










 















 ;

THIBAUT PINOT VINCE IL 112o IL LOMBARDIA RAIN MAN COLBRELLI, UN FULMINE AL GRANPIEMONTE THIBAUT PINOT VINCE LA 99a MILANO-TORINO Toms Skujins wins Tre Valli Varesine